Van Der Sar ritorna tra i pali



Il portiere olandese a distanza di 5 anni dal suo addio al calcio, ha deciso di rimettersi in gioco. Van Der Sar difenderà i pali di una squadra olandese di quarta serie: il VV Noordwijk

Ha ragione Antonello Venditti, che in una strofa della canzone di “Amici mai”, diceva che “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”. Ha ragione perché è proprio quello che è capitato a un grande campione di calcio, vecchia conoscenza del campionato di Serie A, Edwin Van Der Sar. Troppo forte il richiamo del primo amore, di quella squadra del cuore con cui aveva mosso i suoi primi passi da calciatore per poi consacrarsi definitivamente nel calcio professionistico.

Alla veneranda età di 45 anni, Van der Sar ha deciso di tornare nel calcio e ha deciso di farlo per difendere i pali di una squadra dilettantistica olandese. La squadra in questione si chiama il VV Noordwijk, che milita nella quarta serie olandese e che attualmente occupa la seconda posizione in campionato.

La possibilità di rivedere Van Der Sar su un campo da calcio, si è concretizzata quando il portiere titolare del VV Noordwijk, Mustafa Marezine , si è infortunato e dato che la squadra olandese è sprovvista di un portiere di riserva, il dirigente della squadra Pieter Vink, ha pensato bene di coinvolgere l’ex portiere di  AjaxManchester United e Juve, chiedendo la sua disponibilità ad aiutare la squadra in questo momento di difficoltà.

Il portiere olandese si è preso un paio di giorni per riflettere, ma alla fine è prevalsa la voglia di aiutare quella squadra che da sempre porta nel cuore. Ovviamente la decisione ha reso felice tutto l’ambiente, in primis il dirigente Pieter Vink, il quale ha tenuto a sottolineare che fondamentalmente Van Der Sar occuperà la porta del VV Noordwijk solamente per una partita ma ha apprezzato molto la disponibilità e l’entusiasmo con cui il portiere olandese ha abbracciato la causa.

Erano ben 5 anni che Van Der Sar non metteva piede su un campo di calcio a livello “professionistico”. Difatti la sua ultima partita risale la finale di Wembley, disputata con la maglia dei Red Devils. In quell’occasione si disputò la finale di Champions League tra Manchester United e Barcellona, partita che vide prevalere i ” blaugrana” di  Pep Guardiola per ben 3-1.

Ora lo rifarà sabato con il VV Noordwijk, dove tutto ebbe inizio. Siamo sicuri che nonostante il portiere olandese abbia vissuto numerose emozioni durante la sua lunga carriera da calciatore, non potrà fare a meno di farsi prendere da un pizzico di nostalgia, non appena calpesterà quel manto verde. Sopratutto rifioriranno i ricordi quando si piazzerà al centro della porta, in mezzo ai quei due pali che per tanto tempo gli hanno fatto compagnia. Li, in quel momento, gli sembrerà di essere “ritornato a casa”.

 

 

Leggi anche