14 Dicembre 2017 - 18:12

Venduta all’asta la Bmw di Steve Jobs, cellulare interno incluso

Steve Jobs

È stata battuta all’asta per un valore di oltre 329mila dollari americani, l’auto sportiva di Steve Jobs. All’interno, compreso nel valore di acquisto, un cellulare della Motorola

Sono state poche le automobili che il fondatore e padre della Apple, Steve Jobs, ha trattenuto nel suo garage per un periodo maggiore ai sei mesi di consueto rodaggio che ogni veicolo dovrebbe affrontare; arriva un certo punto nella carriera di un uomo in cui le vetture sportive diventano un corollario necessario a coronarne il successo, nonostante vengano utilizzate per poco tempo, il giusto necessario per far si che il motore lavori a pieno regime.

Tuttavia la Bmw Z8 di Steve recentemente messa all’asta e venduta ad un facoltoso e, forse, fanatico acquirente, pare sia andata decisamente oltre i consueti 6 mesi di attività media; la vettura, infatti, è appartenuta al guru della Apple per quasi 3 anni, dal 2000 al 2003, ovviamente in ottime condizioni e con all’interno una vasta serie di accessori ”personali” del vecchio proprietario che ne hanno fatto schizzare alle stelle il valore di acquisto.

La vettura è stata definitivamente battuta all’asta per un valore di oltre 329mila dollari americani, ma il vero pezzo forte che ha letteralmente gettato in uno stato di fibrillante euforia i fan di tutto il monto è stato un vecchio cellulare presente all’interno e ceduto assieme al veicolo al vincitore dell’asta. All’interno della brillante carrozzeria sportiva, dalle linee eleganti e sinuose marcate Bmw, infatti, era presente anche un Motorola originale; il cellulare apparteneva a Steve Jobs ben prima che fosse uscita in commercio la serie iPhone, in un periodo in cui Steve era alle prese con l’ormai anacronistico progetto dell’iPod.

L’acquirente, in cambio di una preponderante cessione dei suoi patrimoni economici, è diventato l’idolo dei fan Apple, avendo ricevuto tra le mani il cellulare personale di Steve Jobs, grazie al quale, magari, il genio Apple ha escogitato le migliorie e le intuizioni fondamentali che lo hanno portato alla creazione del suo prodotto meglio riuscito. Ritornando all’auto, pezzo forte della vendita, essa è in buone condizioni, nonostante le oltre 15mila miglia percorse, mentre lo StarTac Motorola di cui è equipaggiata era ovviamente stato inserito al principio nel lotto dell’asta.