Andrea Gresele
Intervista YouTube

Il difensore della Primavera del Verona era stato operato per un edema cerebrale dopo l’incidente con i fili del treno

Per Andrea Gresele è arrivata la luce dopo il tunnel del coma. Il diciottenne difensore della primavera del Verona è stato fatto uscire dal coma farmacologico indotto, in cui si trovava dopo la delicata operazione per rimuovere un edema cerebrale all’ospedale di Borgo Trento.

I medici sono cauti e la prognosi resta riservata. Tuttavia ci sono vari segnali incoraggianti sulle condizioni del calciatore: i primi controlli infatti non hanno rilevato deficit agli arti inferiori e superiori. Nella prossima settimana sicuramente il quadro clinico sarà più chiaro. Del resto è passata poco più di una settimana da quando il giovane salendo su un vagone fermo sui binari è stato colpito da una scarica elettrica prodotta dall’impianto di alimentazione del treno.

Gresele, originario di Isola Vicentina, arrivato l’anno scorso in Primavera dell’Hellas dall’under 17, è stato chiamato già diverse volte in prima squadra da Ivan Juric. Proprio in questi giorni il tecnico gialloblù parlando della vicenda si è espresso così: Andrea è uno che piace a tutti, sia come ragazzo che come giocatore. Speriamo che le notizie siano confortanti, che vada fuori pericolo”. Affetto dimostrato da tutta la squadra. Infatti dopo il gol dell’1-1 segnato dal Verona contro il Parma, Dimarco ha mostrato una maglia dedicata a lui.