Lazio
Twitter Lazio

La Lazio batte il Verona in un match equilibrato fino alla fine. Dopo il goal annullato, i biancocelesti vincono per il rotto della cuffia

La Lazio vola a Verona per affrontare la squadra di Juric nella sfida valevole per la 30esima giornata di Serie A.

Potrebbe interessarti:

Nel primo tempo la gara è molto equilibrata e si gioca su buoni ritmi, anche se sono poche le occasioni da rete create. La Lazio cerca di gestire il gioco con un buon fraseggio al quale il Verona risponde con il pressing alto. La prima chance è proprio dei biancocelesti con Immobile che al 23′ lascia partire il destro che si spegne sul palo.

Altre due occasioni importanti le hanno avute prima Milinkovic-Savic e poi Lazovic per i gialloblù, che sfiorano soltanto il vantaggio. Nel finale gli scaglieri alzano il baricentro, con i biancocelesti che attendono nella propria metà campo. Il Verona si è dimostrato attento in fase difensiva, ma deve trovare soluzioni per servire di più Lasagna.

Dopo pochi minuti dall’inizio della seconda frazione di gioco l’arbitro annulla un goal alla Lazio: Caicedo si libera fallosamente di Magnani e oltre alla rete annullata subisce anche l’ammonizione. A parte questo lampo di Caicedo, la partita si assesta su ritmi più bassi e si susseguono una serie di attacchi alternati che però non si concretizzano mai brillantemente.

Sul finale i biancocelesti alzano la pressione offensiva, con la squadra di Juric che cerca di difendersi con ordine e lo fa bene. Al 92′ però la Lazio abbate il muro gialloblu e passa in vantaggio con la rete di Milinkovic-Savic: Radu crossa dalla trequarti, il portiere Silvestri tenta una mezza uscita e Milinkovic-Savic lo punisce di testa.

TABELLINO

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Dimarco (76′ Ceccherini); Faraoni, Miguel Veloso (69′ Ilic), Sturaro, Lazovic; Barak (85′ Salcedo), Zaccagni (76′ Bessa); Lasagna (85′ Kalinic).
A disp.: Berardi, Pandur, Ceccherini, Ruegg, Gunter, Udogie, Ilic, Tameze, Bessa, Colley, Salcedo, Kalinic.
All.: Matteo Paro

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Akpa Akpro (83′ Parolo), Milinkovic, Leiva (83′ Escalante), Luis Alberto (75′ Pereira), Fares (75′ Lulic); Immobile, Caicedo (68′ Muriqi).
A disp.: Strakosha, Alia, Armini, Hoedt, Musacchio, Patric, Cataldi, Escalante, Parolo, Lulic, Pereira, Muriqi.
All.: Massimiliano Farris

RETI: Milinkovic-Savic 92′

ARBITRO: Daniele Chiffi di Padova.“

AMMONITI: Caicedo, Luis Alberto,

Letture Consigliate