Verona-Roma 1-3, giallorossi da soli al 4° posto a più 7 sul Napoli



Verona-Roma
Foto: Facebook AS Roma

Verona-Roma si sfidano nel posticipo del 14° turno della Serie A. Finisce 3-1 per i giallorossi, che allungano sul Napoli e staccano il Cagliari

Finisce 1-3 il posticipo del 14° turno della Serie A tra Verona-Roma. Al Bentegodi, i giallorossi vincono grazie alle reti di Kluivert, Perotti e Mkhitaryan e staccano il Cagliari portandosi al 4° posto, a più 7 sul Napoli.

La partita

Dopo un inizio equilibrato, al 17° la Roma trova il gol del vantaggio. Invenzione di Pellegrini che lancia Kluivert, che controlla e batte Silvestri con un diagonale sul secondo palo. Il giocatore qualche minuto dopo è costretto ad abbandonare il campo e a far posto a Perotti.

Il Verona reagisce subito e trova il gol del pareggio con un colpo di testa di Faraoni, che sfrutta alla perfezione un cross di Zaccagni. I gialloblu trovano anche il secondo gol, sempre con Faraoni, ma l’arbitro annulla per un fuorigioco di Lazovic. Nel finale di tempo Gunter stende in area Dzeko, e l’arbitro assegna il rigore. Dal dischetto si presenta Perotti che non sbaglia.

Nella ripresa i giallorossi accusano un po di stanchezza, e il Verona si butta in avanti alla ricerca del pareggio. Al 61° ci prova Verre di testa, ma non inquadra la porta. Nel finale l’arbitro prima assegna rigore al Verona per fallo di mano di Smalling, poi annulla tutto per un fuorigioco precedente.

Nei minuti di recupero Mkhitaryan chiude il match su assist di Perotti. Finisce 1-3 per la Roma.

Leggi anche