Visite gratuite al Ruggi in occasione della Festa della Donna

Occhiaie

“Le donne per le donne”: si rinnova anche quest’anno la tradizione dell’organizzazione delle visite gratuite, una importante iniziativa dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno

Sabato 7 e domenica 8 marzo, in occasione della Festa della Donna, tutte le donne interessate avranno la possibilità di recarsi presso i molteplici ambulatori specialistici dell’azienda della nostra città per effettuare visite gratuite chirurgiche, oncologiche, endocrinologiche, fisiatriche, ginecologiche, senologiche, etc. Oltre alle visite ambulatoriali, sono stati previsti programmi di screening per le patologie della tiroide: infatti presso il laboratorio analisi del Plesso S. Maria Incoronata dell’Olmo di Cava dei Tirreni sarà possibile eseguire il prelievo del TSH (un fattore prodotto da una piccola ghiandola nel cervello che regola la produzione degli ormoni tiroidei).

Ma questa volta l’annuale iniziativa sembra avere una marcia in più poiché nella maggior parte dei casi saranno le dottoresse dell’azienda, dotate spesso di una spiccata capacità di comprensione e di comunicazione, a visitare le pazienti afferenti ai diversi ambulatori. Sarà dunque un weekend all’insegna della solidarietà: il miglior modo per celebrare una festa il cui vero significato viene spesso dimenticato.

visite gratuiteUna delle iniziative più importanti riguarda certamente la possibilità di accedere alle visite gratuite e alle ecografie senologiche; il tumore della mammella è la più frequente neoplasia nel sesso femminile ma, grazie allo screening della popolazione che consente d’individuarlo sempre più precocemente, le possibilità di sconfiggerlo sono altissime. È dunque fondamentale che tutte le donne di età superiore ai 40 anni e quelle con fattori di rischio (familiarità per tumore mammario e/o ovarico, storia precedente di radioterapia del torace) effettuino una mammografia e/o una ecografia almeno una volta all’anno.

Tra i numerosi ambulatori aderenti, particolarmente rilevante è inoltre l’apertura degli ambulatori di allergologia che effettueranno una valutazione clinica delle pazienti con sintomi suggestivi di rinite allergica e asma bronchiale; si stima infatti che nel mondo oltre 300 milioni di persone soffrano di queste patologie e che la loro incidenza stia aumentando in maniera esponenziale. Molto spesso tali condizioni patologiche vengono sottovalutate, e dunque sotto diagnosticate, e ciò favorisce non soltanto lo sviluppo di complicanze, ma comporta un notevole peggioramento della qualità della vita dei pazienti affetti.

In un momento di grande crisi economica e sociale, questa mirabile iniziativa sottolinea ancora una volta l’attenzione del personale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria ai bisogni della popolazione e si propone come un punto di riferimento per tutti i cittadini salernitani.