Vitalii Sediuk ci prova anche con Kim

Vitalii Sediuk

Vitalii Sediuk ci prova anche con Kim. Lo stalker più famoso dello show business ha tentato di baciare il posteriore della signora West durante l’ultima settimana della moda di Parigi

Vitalii Sediuk ci riprova. Lo stalker che da anni terrorizza le star di tutto il mondo si è spostato dalle sfilate di Milano a quelle di Parigi, e dopo Gigi Hadid ha tentato un approccio anche con la più formosa delle starlette del web, Kim Kardashian.

Per quanto vogliano impegnarsi, evidentemente in questi eventi così grandi la sicurezza lascia molto a desiderare, se un molestatore seriale come Vitalii Sediuk è riuscito ad avvicinare il suo obiettivo per la seconda volta, nell’ambito di una manifestazione analoga per giunta.

Una settimana fa il giovane aveva aggirato la sicurezza a margine della settimana della moda a Milano e aveva afferrato e sollevato la giovanissima modella statunitense Gigi Hadid, sorprendendola mentre stava entrando in macchina per recarsi ad un’altra sfilata che la voleva tra le protagoniste. Lei si è divincolata e l’aggressore è stato fermato.

Vitalii Sediuk
Vitalii Sediuk lo stalker delle star ci prova anche con Kim

Dura presa di posizione quella della modella, che tramite social aveva espresso il suo diritto a difendersi e definito Vitalii Sediuk un idiota che non doveva permettersi di accanirsi su un perfetto sconosciuto. Lui ha poi replicato a post in maniera altrettanto mordace

Considero Gigi Hadid bellissima, ma lei e la sua amica Kendall Jenner non hanno niente a che vedere con l’alta moda. Facendo quel gesto incoraggio l’industria della moda a scegliere dei veri talenti per le sfilate e le copertine di Vogue invece che delle ragazzine carine e iperconnesse che vengono da Instagram. Potete considerare il mio gesto una manifestazione o una protesta, ma deve essere anche un campanello d’allarme per Anna Wintour che ha trasformato Vogue in un tabloid mettendo i Kardashian e altre improbabili celebrities sulla copertina di una rivista blasonata”.

Alla base dei gesti dello stalker delle star, quindi, ci sarebbe un intento programmatico serio, intento che è stato poi la molla che lo ha spinto ad aggredire anche Kim Kardashian. Nel caso della formosa moglie di Kanye West, Vitalii Sediuk ha affermato che si è trattato di “una protesta a difesa della bellezza naturale”infatti le immagini dell’aggressione ritraggono l’uomo che tenta di baciare il mitico fondo schiena dell socialite americana.

Ma non ci sono solo starlette e modelle nel mirino dello stalker, negli anni anche altri personaggi famosi hanno provato l’ebbrezza di un incontro ravvicinato con lui. Precedenti illustri sono quello con Brad Pitt, Leonardo Di Caprio, Madonna e Anna Wintour.

Kim comunque non si è scomposta più di tanto e ha continuato per la sua strada. Aspettiamo la replica via social, che di certo non mancherà.