Vitalizi, la Camera approva ufficialmente il taglio

reddito di cittadinanza

Il provvedimento del taglio dei vitalizi sulla base dei contributi farà risparmiare 40 mln di €. I democratici votano a favore

La legge sul taglio dei vitalizi è realtà. La Camera ha approvato ufficialmente il provvedimento, e ha dato il via libera all’intervento sulle indennità degli ex parlamentari. Esse verranno ricalcolate secondo il metodo contributivo, per un risparmio complessivo di 40 mln di €.

Durante il voto, Forza Italia si è astenuta, mentre Lega, FDI, PD e naturalmente M5S hanno votato a favore. Liberi E Uguali non ha partecipato al voto. Ad annunciare il “traguardo storico” è stato il ministro del Lavoro Luigi Di Maio, con un video su Facebook.

Questo è stato un traguardo storicoOra il Senato prenda esempio.” ha dichiarato Di Maio. Il presidente della Camera Roberto Fico, invece, ha difeso la costituzionalità dell’intervento sui vitalizi: “Non sono preoccupato. Ho scritto una delibera forte, sostanziale e sostanziosa che riapra ad un’ingiustizia facendo proprio un principio costituzionale per cui tutti i cittadini sono uguali.

Per gli ex parlamentari, è intervenuto il presidente dell’associazione, Antonello Falomi: “Quella di oggi è una brutta pagina della storia di questo nostro disgraziato Paese. Le vere vittime non sono gli ex deputati, persone piuttosto anziane molte delle quali hanno gravi problemi di salute e di assistenza. Le vere vittime sono i cittadini italiani. Per loro non ci sarà più certezza dei diritti stabiliti dalle leggi.

Ettore Rosato, democratico, si è dimostrato diffidente: “Una delibera giusta, perché va a far cadere un privilegio non più tollerabile, anche se lo strumento non è dei migliori, è molto debole, perché ci sarà una disparità con il Senato che molto probabilmente verrà sanzionata.

Al Senato, per ora, ancora nulla di fatto.