Un prodotto di successo conquista critica e consumatori: Xiaomi Mi Pad 2, sulla carta sembra essere il miglior tablet sul mercato

[ads1] Annunci, rumors, supposizioni, tanto fumo che crea interesse nel pubblico dei tech-maniaci. L’oggetto che tanto fa parlare di se è un tablet prodotto dalla cinese Xiaomi, ed è il Mi Pad 2. Presentato da Hugo Barra, CEO di Xiaomi, il tablet in oggetto conquista facilmente l’attenzione del pubblico: schermo da 7,9 pollici, 326 pixel di densità e una risoluzione di 2048×1536, scocca non più in plastica colorata, bensì si premia la sobrietà con i due classici colori più bramati dal mercato: grigio e oro.

Potrebbe interessarti:

Sorpresa più importante è il contenuto: processore Intel Atom X5, a 2.24 Ghz (in sostituzione del Tegra K1), 2Gb di RAM e 64 di memoria ROM, fotocamera posteriore da 8 megapixel e 5 quella interna, batteria da 6190 mAh, USB Type-C, WiFi e Bluetooth 4.1. Novità maggiore è la possibilità, in fase d’acquisto, di scegliere il sistema operativo: Android o Windows.

Xiaomi Mi Pad 2

Valutazioni preliminari indicano lo Xiaomi Mi Pad 2 quale uno dei migliori tablet: sul famoso portale di benchmark AnTuTu, il tablet segna un punteggio di oltre 85000. La versione testata, ovviamente, è quella con sistema operativo Android Lollipop 5.1, piazzatosi in terza posizione assoluta dietro solo ad Huawei Mate 8 e Meizu Pro 5. Ovviamente questi dati numerici, per quanto allettanti, non sono altro che un indizio di performance, ma nulla dicono dell’effettiva validità dell’esperienza utente.

In Cina i prezzi annunciati sono di 150€ per la versione da 16 Gb e di 190€ per la versione da 64 Gb.

[ads2]

Letture Consigliate