Dybala
Foto: Instagram Dybala

Maurizio Zamparini parla del momento di difficoltà che sta attraversando Dybala: “Paulo in panchina è una bestemmia”

Dybala, nominato il miglior giocatore della scorsa stagione della Serie A, sta attraversando un grande momento di difficoltà. Da quando è cominciato il campionato, l’argentino non è mai riuscito a rendersi protagonista, finendo spesso in panchina.

Del momento no della “Joya”, ha parlato Maurizio Zamparini, che conosce bene l’argentino, avendo l’attaccante giocato per tre stagioni al Palermo, dal 2012 al 2015:

“Sono ancora convinto che diventerà il nuovo Messi. Oltre che un fuoriclasse, Dybala è un bravissimo ragazzo. E non riesco a capire perché molti addetti ai lavori tendano a dimenticarselo. Che non sia titolare in serie A è una bestemmia. Paulo avrebbe dovuto seguire il mio consiglio di tre anni fa, di andare via da Torino.

Glielo dissi chiaramente: ‘Paulo, per il tuo bene devi lasciare la Juventus’. Il suo calcio è fantasia. È più da Spagna: Barcellona o Real Madrid. Ma lui mi ha sempre detto di trovarsi bene alla Juventus”. Alla Juventus c’è Cristiano Ronaldo, un vero fenomeno, e Dybala deve andare a fare il Ronaldo in un’altra big. CR7 è come Ibra.

Giocatori fortissimi con una personalità incredibile e una esperienza pazzesca. Sono due campioni che mi sarebbe piaciuto avere e con i quali mi sarei trovato alla grande: sono esempi vincenti. Con Cristiano alla Juventus, però, consiglio a Paulo di diventare il numero uno altrove”.