Zaytsev, rifiutato il taglio dello stipendio: lascia Modena



Zaytsev
Foto: YouTube Modena Volley

Ivan Zaytsev non ha accettato il taglio degli stipendi e sarà ceduto in prestito in Siberia. La moglie: “Abbiamo fatto i conti al centesimo, non ci stiamo dentro”

Ivan Zaytsev lascerà l’Italia della pallavolo per un anno e si accaserà ad una squadra russa, a Kemerevo. Lo Zar ha rifiutato il taglio dello stipendio al 50%, previsto per la prossima stagione. Il pallavolista ha già rinunciato al 30% dell’attuale mensilità e un taglio così elevato per la prossima stagione non riuscirebbe a sopportarlo.

Un taglio inevitabile dopo la chiusura del PalaPanini, in seguito allo stop della SuperLega per il problema Coronavirus. La moglie ha dichiarato: “Abbiamo preso accordi con le banche e non possiamo fare diversamente. Abbiamo fatto i calcoli al centesimo e con il taglio del 30%+50% non ci stiamo dentro. Non è colpa di nessuno”.

La famiglia di Zaytsev resterà in Italia, mentre il giocatore farà una nuova esperienza nella fredda Russia. Terminata la stagione 2020/2021, tornerà nel nostro paese ed onorerà il contratto con il Modena fino alla scadenza prevista per il 2023. La situazione è molto comlicata per diversi pallavolista e anche lo zar ha dovuto farsi dei conti in tasca. Anche il mondo della pallavolo si sta adeguando alle nuove politiche e il caso Zaytsev potrebbe non essere l’unico.

Leggi anche