Zenzero: ecco i 5 motivi per cui è così salutare

zenzero

Lo zenzero è uno degli alimenti più sani da aggiungere alla propria alimentazione, e dovrebbe essere mangiato spesso e volentieri

Dal sapore pungente e leggermente terroso, lo zenzero offre una serie di caratteristiche salutari per l’organismo umano.

Lo zenzero è un ingrediente così versatile e facile da usare. Celebrato dai dietologi di tutto il mondo, per il suo contributo nell’alimentazione, è in grado di portare una serie di effetti salutari. I forti antiossidanti e antinfiammatori presenti, lo rendono perfetto come ingrediente in preparati casalinghi come pomate, tisane o decotti.

Scopriamo quali sono i benefici dello zenzero e alcuni degli usi più comuni e alcuni consigli esclusivi per utilizzarlo nel migliore dei modi.

Che cosa è lo zenzero?

È un bulbo radicale della pianta Zinnober officinali, più precisamente è il rizoma della pianta. Simile alla curcuma, la parte salutare della pianta è il bulbo radicale. Cresce sotto terra, dove vi si accumulano preziosi principi che la rendono ideale per l’alimentazione. 100 anni fa, lo zenzero era un ingrediente completamente sconosciuto in Italia.

È composto da circa il 3% da oli essenziali, che ne incrementano i benefici e gli effetti positivi. Tra gli oli essenziali più importanti presenti nella sua composizione, si possono annoverare sicuramente il saghaol e il peradol.

5 motivi per cui è così salutare

Inserito nella propria alimentazione, una volta che si è ottenuto il parere positivo da parte del proprio nutrizionista, è in grado di portare una serie di benefici. Vediamo 5 buoni motivi che possono portare una persona a convincersi ad incrementare il consumo di zenzero nella propria vita.

1) Lo zenzero favorisce la digestione

Lo zenzero – utilizzato come ingrediente nelle ricette o in tisane – è un ottimo accelerante per la digestione. Per chi ha problemi di digestione lenta o di costipazione, un infuso di zenzero al termine del pranzo o della cena può essere un ottimo rimedio da adottare.

2) Lo zenzero riduce le infiammazioni

Gli oli essenziali presenti hanno un forte effetti antiossidante. Combattono i radicali liberi nell’organismo e attivano una serie di enzimi che li abbattono. In particolare nel periodo invernale, è consigliabile consumare una tisana di zenzero e limone quando si soffre di febbre o mal di gola. È ideale come bevanda estiva, per rimanere idratati e dissetarsi nel migliore dei modi.

3) Lo zenzero ha proprietà antibatteriche

Gli oli essenziali sono delle sostanze utilizzate dalle piante per combattere batteri e virus. Quindi, è facile comprendere che possono essere utilizzati anche dall’uomo per lo stesso motivo. L’effetto disintossicante e antibatterico di questa pianta – se utilizzato come ingrediente in pomate – è utile per lenire il dolore e disinfettare piccole ferite esterne.

4) Lo zenzero abbassa il colesterolo

L’inserimento di questo tubero come ingrediente nella cucina di tutti i giorni, sembra sia un ottimo alleato contro il colesterolo LDL. Le sue proprietà e gli enzimi che è in grado di attivare, possono portare un aiuto e rinforzare allo stesso tempo l’organismo.

5) Lo zenzero allieva i dolori articolari

Per chi soffre di dolori articolari – causati da malattie reumatiche o osteoartrite – lo zenzero può essere un alleato naturale. Il dolore e il gonfiore delle articolazioni possono essere curati sia con tisane e decotti, ma anche scegliendo di utilizzare l’olio essenziale di zenzero per massaggiare le zone doloranti.

Come è facile comprendere, questa pianta dagli “effetti quasi miracolosi” può essere un aiuto su più fronti. Ideale come spezia da utilizzare in cucina, come ingrediente di primi, secondi e dessert è un tuttofare che trova facilmente posto nella dispensa si ogni abitazione. Inoltre, è molto semplice da conservare ed in commercio è disponibile sia come radice che nella forma in polvere.