Ultime notizie
Home » ZON Magazine » ZON Movie » Wallace & Gromit: ingegneristico divertimento
wallace & gromit

Wallace & Gromit: ingegneristico divertimento

Wallace & Gromit: La maledizione del coniglio mannaro è un film prodotto e distribuito nel 2006 tramite la collaborazione delle case Aardman Animations DreamWorks Pictures

Wallace e Gromit sono i protagonisti di una moltitudine di realizzati digitali come quattro cortometraggi, ed infine un lungometraggio (intitolato La maledizione del coniglio mannaro) diventando icona del cinema animato britannico.

Per la realizzazione del film co-prodotto dalla DreamWorks di Spielberg e Katzenberg, la tecnica utilizzata è stata una fusione tra la stop-motion e la tecnica computerizzata. Il risultato è stato di gran lunga apprezzato, sia per la qualità grafica che per l’intrattenimento offerto.

Ingegneri, invenzioni e tanto spasso

La maledizione del coniglio mannaro è una pellicola ricca. I personaggi restano fedeli in base ai cortometraggi già realizzati, e la stesura di quest’ultimi in un lungometraggio non viene per nulla scalfita, anzi. Viene migliorata rendendo questo film una delle pietre miliari dell’animazione in stop-motion, ottenendo persino il premio come Miglior Film D’Animazione nell’anno 2006.

Il motivo è ben semplice: una trama semplice, articolata quanto basta, con colpi di scena equilibrati ed al tempo stesso interessanti e divertenti. Un clima di giallo misto all’intrattenimento, che rendono la pellicola più che gradevole nei suoi 80′ di durata.

Ancora una volta non è la tecnica grafica utilizzata, ma la qualità di ciò che viene prodotto nei contenuti a restarci impressa. Lo spettatore non si annoia mai grazie ai mille riferimenti ad altri film – d’animazione e non – che Wallace & Gromit tramite le loro avventure richiamano frequentemente. A volte abbiamo Easter Egg su Hulk, altre volte su King Kong. E tanto altro che lasciamo a voi scoprire.

Nessuna pretesa, ma solo tanto intrattenimento

E’ su questo che punta ancora una volta la DreamWorks SKG. Un film che diverte ed appassiona, proprio come l’antecedente capitolo uscito meno di un anno prima (Madagascar). Nulla di eccessivamente pesante, maturo o moralista. Bensì una storia semplice ma raccontata con linearità e tempi narrativi studiati alla perfezione.

Basta anche solo questo a volte per regalarci film belli ed apprezzabili per tutte le età. I personaggi sono caratterizzati alla perfezione, modellati e plasmati con originalità, il tutto contornato da tantissime scene d’azione spezzate da gag spassosissime con livelli di ironia tanto squallidi quanto funzionali.

Non serve soffermarsi ulteriormente, Wallace & Gromit: la maledizione del coniglio mannaro è una pellicola da godersi tutta d’un fiato, partendo da nessuna pretesa ma lasciando un sorriso sul volto dello spettatore durante i titoli di coda. Una semplicità produttiva e disarmante che diverrà presto un grande punto – e spunto – di riflessione e riferimento per tutti coloro vogliano intraprendere la storytelling di un film di puro e semplice intrattenimento.

Scriveteci

commenti scritti.
GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre rubriche e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB ZON.it

About Raffaele Cianni

Raffaele Cianni
Raffaele 'Ankestar' Cianni nato a Belvedere Marittimo (CS) il 06/05/1994. Si occupa di Giornalismo da molto tempo e si è affacciato a diverse tematiche nel corso degli anni (Sport, Cronaca Locale, Cinema, etc.). Attraverso la Collaborazione con ZON si incentrerà sul mondo dell'Animazione e di come esso non sia "idoneo" soltanto ai più piccoli.

Check Also

Trentasette anni si dava inizio al mito The Blues Brothers

The Blues Brothers, trentasette anni di un mito

Il 20 giugno 1980 usciva nelle sale The Blues Brothers, un film “da neri”, che è …