Home Prima Pagina Accumoli, recuperato dalla Chiesa un prezioso affresco del Cinquecento

Accumoli, recuperato dalla Chiesa un prezioso affresco del Cinquecento

La Chiesa di Accumoli era crollata a causa del terremoto. L’affresco è collocato nell’attuale sacrestia, in una piccola area semicircolare

- Advertisement -

Anche il terremoto riserva le sue gioie. Ad Accumoli, in provincia di Rieti, è stato recuperato un prezioso affresco cinquecentesco dalla chiesa della Madonna della Misericordia.

- Advertisement -

I tecnici del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, coordinati dall’unità di crisi e di coordinamento regionale del Lazio, hanno effettuato un intervento urgente di prevenzione di ulteriori danni e dissesti. Inoltre, hanno messo in sicurezza lo stesso affresco.

L’edificio è quasi completamente crollato a seguito delle scosse del 26 e 30 ottobre 2016 ad Accumoli. Particolarmente critica la situazione della parete, con il dipinto murale raffigurante Santa Caterina d’Alessandria affiancata da Sant’Agata e Santa Lucia rimasto in piedi. Sono crollate, però, ampie porzioni delle murature adiacenti.

L’affresco è collocato nell’attuale sacrestia in un’absidiola semicircolare, larga circa 1,80 metri e alta 2,40, e costituisce la parte superstite della originaria decorazione pittorica della chiesa. L’autore potrebbe essere Baldo de’ Sarofini da Perugia.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
41,413
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2020 - 12:15 12:15