chuck yeager

L’annuncio della morte di Chuck Yeager arriva dalla moglie Victoria sul suo profilo Twitter. L’ex pilota raggiunse i 1.299 km/h il 14 ottobre 1947

Addio alla leggenda dell’aviazione Usa Chuck Yeager, primo pilota della storia ad infrangere il muro del suono. Aveva 97 anni. L’annuncio della scomparsa è arrivato dalla moglie Victoria sul profilo Twitter dell’ex pilota. “Con profondo dolore – scrive la moglie – devo dirvi che l’amore della mia vita, il generale Chuck Yeager, è morto poco prima delle 21″

Potrebbe interessarti:

Una vita a combattere in cielo

Ritenuto uno degli ultimi eroi dell’aviazione statunitense, Yeager ha avuto una vita intensissima: ha volato in missioni di combattimento prima nella Seconda Guerra Mondiale poi durante la guerra del Vietnam, con 127 missioni all’attivo sui bombardieri B-57.  Tra le altre cose, fu tra i primi a ingaggiare un combattimento con un aereo a reazione, il tedesco Messerschmit Me-262, riuscendo ad abbatterlo nonostante le prestazioni decisamente inferiori del suo velivolo.

Dopo vari tentativi, alcuni davvero molto rischiosi, nella cabina di pilotaggio di un Bell X-1 infranse il muro del suono il 14 ottobre 1947. Quel giorno raggiunse la straordinaria velocità di ben 1.299 km/h in volo livellato. L’impresa all’inizio fu tenuta segreta ma venne rivelata tempo dopo alla stampa: Yeager divenne una star ed un eroe nazionale guadagnandosi anche la copertina del Time. 

Letture Consigliate