Adele

Adele è diventata povera, o almeno è quello che deve aver pensato la cantante quando si è vista respingere un pagamento con la carta di credito. Imbarazzata, ha lasciato il negozio dove stava facendo shopping, sollevata per non essere stata riconosciuta

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Adele è diventata povera. Almeno, secondo la sua carta di credito, una delle tante. Nonostante il suo patrimonio di circa 80 milioni di dollari, anche la cantante inglese è stata vittima del denaro virtuale e degli intoppi che questo metodo di pagamento può causare. Certo, se la carta fosse stata respinta ad un comune mortale, il malcapitato sarebbe svenuto sul momento, dato che quello sarebbe stato un segnale della mancanza di liquidità sul proprio conto. Ma Adele non ha di questi problemi e non si è scomposta più di tanto.

Adele è diventata povera. O almeno è quello che deve aver pensato la cantante quando si è vista respingere un pagamento con la carta di credito
Adele racconta la sua disavventura con la carta di credito

La cantante britannica era impegnata in una sessione di shopping a San Jose, in California, dove la sera prima si era esibita, e stava scegliendo alcuni abiti in un negozio della catena low cost H&M. Li aveva scelti, provati, aveva girato e rigirato, e alla fine era andata alla cassa. Colpo di scena: carta respinta!

Nonostante fosse inizialmente riuscita a far passare l’episodio sotto silenzio, Adele ha comunque deciso di raccontare questo aneddoto alla stampa inglese, esprimendo il suo imbarazzo in questa situazione e raccontando quanto fosse sollevata dal fatto che nessuno l’avesse riconosciuta. Non ha però spiegato il motivo del rifiuto della carta, anche se siamo certi che non fosse la mancanza di credito. Ma fa piacere comunque ogni tanto vedere una stella di prima grandezza che torna sulla terra, che fa shopping in un negozio abitualmente scelto anche la gente comune, e che è protagonista di un episodio che può capitare a tutti.

Adele una di noi!

[ads2]

Letture Consigliate