ancelotti
fonte: www.eurosport.de

Ancelotti si presenta alla stampa con un prologo in tedesco e parla della prossima stagione e del suo futuro in casa Bayern, che potrebbe vederlo protagonista anche per 24 anni

[ads1]

Potrebbe interessarti:

AncelottiBayern Monaco, si parte! Conferenza stampa di presentazione del tecnico italiano, introdotto da Karl-Heinz Rummenigge, che ha voluto in primis ricordare e ripercorrere le gesta da calciatore del “Carletto nazionale”, definito come avversario duro ma leale. “Ancelotti è l’uomo giusto, al posto giusto, al momento giusto”, afferma Rummenigge, sono convinto che continueremo ad avere successo e che avremo un ottimo rapporto”.

“Sono felice ed entusiasta di essere qui, potrei restare anche per 24 anni e imitare la carriera di Ferguson al Manchester United”. Queste le prime parole di Ancelotti alla conferenza stampa di presentazione. Il tecnico italiano sottolinea più volte l’ottimo lavoro svolto dal suo predecessore sulla panchina bavarese, Pep Guardiola, e sostiene di voler lasciare un segno nella storia del club, proprio come un altro allenatore italiano, Giovanni Trapattoni.

Calcio offensivo e spettacolo, ma senza rivoluzioni, rispettando le caratteristiche dei calciatori presenti in rosa. Con queste parole Carlo Ancelotti spiega quelle che saranno le caratteristiche principali della sua nuova squadra, accettando la nuova sfida senza temere la pressione dell’ambiente, anche perché ha sempre allenato grandi squadre, che hanno sempre molta pressione perché devono vincere; lui, però, la pressione non la sente assolutamente, a conferma di ciò si vedano i trionfi in campo continentale e internazionale con Milan e Real Madrid.

Nel corso della conferenza non potevano mancare battute (proverò sicuramente la salumeria tedesca) e un commento sul “suo” Milan (Il Milan per me è sempre di Berlusconi e di Galliani. Quando arriverà una nuova proprietà, lo dovrò considerare in un un’altra maniera. Ma per me oggi il Milan è Berlusconi e Galliani).

Un italiano alla conquista della Germania, Viel glück Carlo!

Fonte foto: www.eurosport.de

[ads2]

 

 

 

 

 

Letture Consigliate