Arsenal, il curioso caso di Mesut Ozil: out per colpa dei videogiochi

ozil
Foto: Instagram Mesut Ozil

Il centrocampista tedesco dell’Arsenal, Mesut Ozil non scende in campo dal’11 novembre e la colpa sarebbe da attribuire ai videogiochi

Destano preoccupazioni le condizioni di Mesut Ozil in casa Arsenal. Il centrocampista tedesco non scende in campo ufficialmente dall’11 novembre (Premier League, Arsenal-Wolverhampton 1-1) per presunti problemi alla schiena.

Invece, il Daily Sun, quest’oggi, ha dato una prima spiegazione che rispecchierebbe la realtà dei fatti: l’ex-centrocampista del Werder Brema e del Bayern sarebbe dipendente dai videogiochi, dove resta “incollato” per ben 5 ore al giorno (per un totale di 1740 ore) e che porterebbe problemi anche alla schiena.

Unai Emery non può avere a disposizione il giocatore fino a recupero completo ma prima dovrà aggiustare i problemi dalla dipendenza dai videogames. Intanto i Gunners continuano ad andare avanti senza il tedesco, che, in scadenza di contratto, il prossimo anno potrebbe ritrovarsi senza contratto.