Atalanta-Real Madrid, real madrid
immagine da youtube

Atalanta-Real Madrid si sfidano nell’andata degli ottavi di finale della Champions League. Finisce 0-1 per i blancos

Tre su tre. L’andata degli ottavi delle italiane impegnate in Champions League è amare per tutte le italiane rimaste in corsa. Dopo Juventus e Lazio, l’Atalanta cade in casa con il Real Madrid, e vede compromessa la qualificazione ai quarti. Nerazzurri penalizzati dalla dubbia espulsione di Freuler dopo pochi minuti di gioco. Al ritorno servirà l’impresa in Spagna.

Potrebbe interessarti:

La partita

I bergamaschi giocano bene nei primi minuti di gioco, ma al 17° viene penalizzata da direttore dei gara che espelle Freuler dopo un fallo su Mendy considerato da ultimo uomo. Come se non bastasse, pochi minuti dopo Gasperini perde anche Zapata per infortunio muscolare. Al suo posto entra Pasalic. Nel finale di tempo il Real ci prova con Modric, ma il pallone termina sul fondo. Ci prova anche Muriel, che però non inquadra la porta. Prima dell’intervallo grande intervento di Gollini, che evita la rete di Kroos.

Ad inizio ripresa subito grandissima occasione per Modric, ma la conclusione deviata da un difensore sfiora il palo e termina in angolo. Al 54° altra grande occasione per il Real, questa volta con Vinicius, ma il provvidenziale intervento di Toloi salva l’Atalanta. Quando sembra che i bergamaschi possano resistere sullo 0-0, arriva la beffa. All’85° Mendy ci prova con il destro da fuori area e pesca l’angolino sul secondo palo dove Gollini non può arrivare. Finisce 0-1 per il Real Madrid.

Letture Consigliate