Attentato World Trade Center, giornata di commemorazioni a New York



World Trade Center

L’11 Settembre 2001, il World Trade Center veniva “spazzato via” da due aerei dirottati. Fra poche ore comincerà il giorno di commemorazione

Fra poche ore, comincerà negli Stati Uniti il giorno di commemorazione per l’attentato al World Trade Center. L’11 Settembre 2001, infatti, le Torri Gemelle furono letteralmente spazzate via da due aerei dirottati da affiliati attentatori islamici. Come da tradizione verranno letti i nomi di tutte le persone che hanno perso la vita, e per l’occasione verranno dedicati sei monoliti a coloro che sono morti a seguito degli attacchi. Si calcola che in totale vennero interessate circa 400mila persone, tra cui quelli esposti alle sostanze cancerogene sprigionate dal crollo.

Il Governo degli Stati Uniti ha erogato una cifra superiore ai cinque miliardi e 500 milioni di dollari. A conferma di quanto quella tragedia sia stata immane sotto ogni punti di vista. Il fondo ha rischiato di cessare nelle scorse settimane per l’esaurirsi delle risorse, ma Trump ha prolungato la durata fino al 2090. Il terzo aereo di linea venne dirottato contro il Pentagono. Il quarto aereo, diretto contro il Campidoglio o la Casa Bianca a Washington. Quest’ultimo, però, si schiantò in un campo vicino a Shanksville, nella Contea di Somerset (Pennsylvania).

Negli attentati al World Trade Center, morirono ben 2 995 persone, tra cui 343 vigili del fuoco e 60 poliziotti. Le vittime erano in maggioranza civili e non militari; fra di esse si contano settanta diverse nazionalità. Una tragedia immane, che resta scolpita nella memoria di tutti coloro che hanno osservato, anche solo in TV, quegli attimi tremendi che hanno terrorizzato il mondo intero.

Leggi anche