1 Dicembre 2017 - 19:05

Banche, Renzi: “Il problema non era il PD. La battaglia è giusta”

Matteo Renzi Elezioni

Il segretario del Partito Democratico Matteo Renzi, in una trasmissione a Radio Capital, si sofferma sul problema delle banche e critica apertamente il sistema bancario

Il problema delle banche non era il Partito Democratico. Almeno stando a ciò che dice il suo leader, Matteo Renzi, che nella trasmissione radiofonica di Radio Capital, Circo Massimo, ha fornito la propria opinione sulla questione.

La Commissione d’inchiesta sta dimostrando che la battaglia del PD era giusta, era basata su dati di fatto, il problema non era il PD, non c’era alcun pasticcio. Su Bankitalia nessuna polemica, siamo stanchi di prendere fango. Non sono euforico su quello che è successo ieri, ma il tempo è galantuomo. E il PD esce a testa alta. Rispetto ai consumatori e i risparmiatori abbiamo ascoltato le loro ragioni. Poi bisogna dire la verità, la vicenda della Commissione dimostra che la discussione sui media su chissà quale pasticcio sulle banche era sfasata.” ha dichiarato Renzi.

Il leader del Partito Democratico ha poi proseguito: “La mancata vigilanza era emersa già su Ferrara, e ora anche su altre. Quanto alla vicenda Boschi, è stata un gigantesco alibi per non parlare di chi ha avuto problemi seri. La Boschi ha parlato in Parlamento, ora deciderà lei come difendersi in via legale con le querele. Sulle banche continuate a guardare il dito e non la luna. Il Pd esce a testa alta.

In merito alla questione elezioni, l’ex Premier ha poi detto: “Voglio sconfiggere i M5S sui contenuti, li prendo sul serio. Chi dice che il Pd è terzo non conosce la legge elettorale. Mi sembra che viva in un mondo parallelo.