“Bella storia” di Fedez: amori, dissapori e altre romantiche scuse

Musica"Bella storia" di Fedez: amori, dissapori e altre romantiche scuse

“Bella storia” è il nuovo singolo di Fedez. Fuori da oggi 25 settembre, il brano vanta la produzione di d.whale. Ecco testo e significato

“Bella storia” è il nuovo singolo di Fedez, un brano che segna per l’artista l’inizio di una nuova avventura musicale. Fuori da oggi venerdì 25 settembre.

L’annuncio di “Bella storia” il rapper lo aveva dato direttamente sui suoi profili sociali, mostrando in contemporanea il nuovo look dai capelli color arcobaleno.

Le atmosfere che si respirano in “Bella storia” strizzano l’occhio agli anni ’80, agli amori ribelli e borderline “da figli dei fiori” . Il sound è completamente diverso dallo stile a cui ci ha abituato Fedez e in questo gioca forte il ruolo di d.whale, pseudonimo di Davide Simonetta, noto arrangiatore e producer italiano.

Il testo è fedele alla penna dell’artista e comunica la voglia smisurata di buttarsi in una storia. Viverla, vivere il momento, senza lasciarsi prendere dal rimorso o peggio dal ripensamento, prima che la macina della routine soggioghi i fuochi.

Una “Bella storia” insomma, in cerca di una semplicità senza tempo. Un racconto fatto di amori, dissapori ed altre romantiche scuse, pronto a sbarcare il lunario e superare le pareti del vicino con qualche gemito di troppo.

Sulla scia del recente risultato ottenuto dal tormentone “Bimbi per strada (Children)” che ha raggiunto il disco di platino, Fedez torna in pista carico di novità. Chissà che il nuovo style non stia proprio ad indicare anche una rivoluzione artistica, staremo a vedere.

Ecco il testo di “Bella storia”

Penso spesso è l’inizio di tutto
Questo penso spesso è l’inizio di tutto
Questo penso spesso alla fine di tutto
ma tu puoi darmi di più

Baciarci dopo aver litigato
Farfalle sopra un campo minato
Il tuo sguardo mi uccide
m ricordi lo stato
Sei la cosa giusta ma per l’uomo sbagliato

Noi che proviamo a fuggire da qua
Sembrava un film ma era pubblicità
Amami sottovoce,
se no ti rubano l’idea

Potremmo toglierci tutto come i figli dei fiori
e fare l’arcobaleno con i colori dei soldi
Scopare nel letto dei tuoi genitori
Fare più scena del crimine
E invece restiamo freddi
Due stanze, due letti
Ti asciughi i capelli
Io fumo confetti
Mi prende la mano
ci metto più curry
e ci viene da ridere

Penso spesso è l’inizio di tutto
Questo penso spesso…

Che spreco disumano
non baciarsi da un po’
Possiamo fare fuoco come nelle banlieues
Possiamo fare bella storia bella
Storia bella, storia bella
Se non sentiamo male
non ci sentiamo vivi
Prende bene quando
vieni e sorridi
Possiamo fare bella storia bella
Storia bella, storia bella

E il vicino ci sente:
A che pensi vicino, a che pensi?
Che non è male la musica
Ho preso pure il gelato
ma che palestra e palestra
vieni qui che giochiamo
mentre fuori diluvia

Potremmo prendere un taxi
come De Niro
Spegnere tutte le luci a San Siro
Non mi passerai mai come l’ultimo tiro
Fai più scena del crimine…

Rit.

Bella storia bella
Storia bella, storia bella [x2]

Penso spesso è l’inizio di tutto
Questo penso spesso è l’inizio di tutto
Questo penso spesso alla fine di tutto
ma tu puoi darmi di più

Bella storia bella
Storia bella, storia bella
Se non sentiamo male
non ci sentiamo vivi
Prende bene quando
vieni e sorridi
Possiamo fare bella storia bella
Storia bella, storia bella

Antonella Espositohttps://zon.it
Sono specializzata in Comunicazione pubblica e d'impresa e laureata in Scienze della comunicazione. Animata da una forte passione per la scrittura critica. Seguo con interesse musica, cinema e teatro.

Covid-19

Italia
102,244
Totale di casi attivi
Updated on 27 September 2021 - 09:12 09:12