Benedetta Rinaldi esclusa dai palinsesti Rai: “Scoperto dai giornali”



benedetta rinaldi

La conduttrice Benedetta Rinaldi, volto storico di Uno Mattina, è stata esclusa dai palinsesti Rai dopo 15 anni. In un’intervista spiega di aver appreso la decisione dei vertici di Viale Mazzini dai giornali

Benedetta Rinaldi rischia di restare priva di un impiego dopo la drastica decisione della Rai di estrometterla dai propri palinsesti. Il volto storico Rai di Unomattina e La Vita in Diretta Estate è stata esclusa dopo 15 anni dai programmi di Viale Mazzini. A 38 anni, spiega la Rinaldi in un’intervista al settimanale Nuovo, si trova senza lavoro.

L’intervista

“È stato un vero colpo. Ora sono disoccupata e messa all’angolo. Non avevo un contratto pluriennale, per carità, ma almeno avrei voluto ricevere una telefonata per essere avvisata” Così Benedetta Rinaldi commenta la decisione dei vertici Rai di escluderla dai palinsesti della stagione televisiva 2019/2020. Ma il malcontento è dovuto, soprattutto, all’infelice decisione di Viale Mazzini di non comunicarle la scelta fatta.

Invece nulla: l’ho appreso dai giornali. Non conosco il motivo di questa decisione. Alla fine sono rimasta disoccupata, a casa e con un figlio. Meno male che mio marito lavora. Se non avessi lui come farei ad andare avanti? È questo che mi dà fastidio. Togliere il lavoro significa far perdere la dignità a una persona. Non chiedevo tanto, ma almeno avrei voluto ricevere un trattamento diverso. Non sanno nulla di me e della mia vita, tra l’altro non costavo tanto e portavo risultati” – conclude la Rinaldi.

Leggi anche