Benevento: la morte di Maria è uno dei tre casi più cruenti

Cronaca Benevento: la morte di Maria è uno dei tre casi più cruenti

Secondo i Ris, la morte della piccola Maria Ungureanu a Benevento “è uno dei tre casi più cruenti mai capitati in Italia”. Intanto continuano le indagini della Procura

«Per i carabinieri del Ris di Roma quello di Maria, la bimba romena di quasi dieci anni violentata ed uccisa lo scorso 19 giugno a San Salvatore Telesino, in provincia di Benevento, è uno dei tre casi più cruenti mai capitati in Italia al Reparto Investigazioni Scientifiche». A rivelarlo è l’avvocato Fabrizio Gallo, legale dei genitori della piccola vittima, il quale è stato convocato per martedì a Roma nella sede del Ris per gli esiti di alcuni accertamenti sul caso.Benevento

- Advertisement -

Nell’ambito delle indagini, coordinate dalla Procura di Benevento, retta da Giovanni Conzo, si segue anche un’altra pista che porta alla identificazione di alcuni giovani romeni a bordo di un furgone bianco, avvistato nei pressi dell’area delle giostre, in prossimità della piscina del resort, proprio la sera del 19 giugno quando fu rivenuto il cadavere della piccola Maria.

- Advertisement -

Covid-19

Italia
789,308
Totale di casi attivi
Updated on 29 November 2020 - 05:30 05:30