Billie Eilish: elogio alla solitudine nel nuovo brano “My Future”



billie eilish

Billie Eilish è tornata nel panorama musicale. Con il nuovo brano “My Future”, la cantante americana ritrova è stessa nella solitudine e immagina un futuro carico di aspettative e possibilità

Anche Billie Eilish è tornata a calcare la scena musicale. Da oggi infatti è possibile ascoltare su tutte le piattaforme di streaming musicale e su Youtube, il suo nuovo singolo “my future”Si tratta del primo progetto dopo “No Time To Die”, la canzone d’apertura per il nuovo film di 007.

Registrato nello studio casalingo insieme al fratello Finneas O’Connell, che aveva prodotto anche il suo primo album in studio della cantante “When We All Fall Asleep, Where Do We Go?” e che si rivelerà un successo ai Grammy 2020. L’album infatti ha vinto in 7 categorie tra cui Miglior nuova artista, album dell’anno e canzone dell’anno .

La Eilish ha rivelato di aver scritto il pezzo durante il periodo durante il lockdown. Una canzone, con le sue sonorità dark e ombrose, in cui la solitudine non è vista come un mostro da combattere,anzi al contrario. In questo periodo di isolamento, la cantante ne approfitta per immergersi nel suo mondo e cercare di crescere e conoscersi.

So che dovrei essere infelice
Senza qualcuno (qualcuno)
Ma io non sono qualcuno?

“Perché io, io sono innamorata
Del mio futuro
Non vedo l’ora di incontrarlo”.

Non sono stati mesi semplici in America, ma la canzone di Billie Eilish è a tutti gli effetti un’inno di speranza per il futuro. Un futuro roseo che lei immagina ricco di possibilità e cambiamenti, a cui non vede l’ora di andare incontro. Ma è nel presente -lottando, sperando, diventando consapevoli, guardando in profondità senza accontentarsi del superficiale- che possiamo costruire un futuro corrispondente alle nostre aspettative.

Non è una cosa semplice. Ci vorrà del tempo. Saranno necessari dedizione e volontà. La Eilish di questo ne è perfettamente consapevole, e profeticamente la canzone si conclude con l’intenzionato desiderio di un nuovo incontro in un domani migliore: “Ci rivedremo tra un paio d’anni”.

Leggi anche