Body Modification

Un servizio de Le Iene firmato da Andrea Agresti, spiega il fenomeno della cosiddetta body modification: cos’è e rischi

Con il termine body modification si intende la pratica di modificare deliberatamente una parte del proprio corpo per scopi non medici: se oggi questo fenomeno, ha quasi sempre alla base motivazioni meramente estetiche, in tempi antichi imporre una modifica al proprio corpo poteva significare l’appartenenza ad una tribù o descrivere un determinato status social.

Potrebbe interessarti:

Questa sera il programma Le Iene ha dedicato alla body modification un reportage (firmato dall’inviato Andrea Agresti) e abbiamo scoperto che le due modificazioni del corpo più richieste (torte quelle “canoniche” di piercing e tatuaggi) sono il cosiddetto split-tongue, ovvero il raglio della lingua a metà, e il fare un tatuaggio sulla parte bianca dell’occhio.

Il servizio de Le Iene ha messo tuttavia in guardia dai rischi dettati dal sottoporsi allo split-tongue in un ambiente non sterile e non medico, e coloro che vi hanno fatto ricorso hanno anche raccontato il loro decorso post operatorio: all’inizio, ricorda una ragazza, era molto difficile parlare o sentire i gusti. 

Le conseguenze possono essere anche sociali: molti di quelli che hanno modificato parti del proprio corpo, hanno dichiarato di aver avuto difficoltà a trovare lavoro: “La gente è spaventata da quello che non conosce, ma se non mi rispetti sei tu che hai torto”.

La pratica dello spit-tongue è reversibile chirurgicamente.

Ma quali sono le motivazioni che spingono i ragazzi a ricorrere alla body modification? Una ragazza ha raccontato di aver deciso di tatuarsi l’occhio per assomigliare ad un suo idolo: la testimone sta perdendo gradualmente la vista: “Mi prenderò le conseguenze di quello che ho fatto, ma adesso sono come voglio e va bene così”

Letture Consigliate