covid

La protezione Civile ha divulgato come di consueto il bollettino giornaliero contenente i dati relativi al Covid-19. Il punto sui contagi

Pubblicato il bollettino giornaliero contenente i dati circa l’andamento della situazione epidemiologica. Nelle ultime 24 ore i 15.943 nuovi positivi al Covid-19 sono stati , su un totale di 327.704 tamponi effettuati. Diminuiscono rispetto ai giorni successivi i ricoveri -844, -51 i nuovi ingressi in terapia intensiva nelle ultime 24 ore. Il bollettino di oggi riporta 429 vittime del virus. I guariti nelle scorse 24 ore invece sono stati 18.779 .

Potrebbe interessarti:

Per questa settimana nonostante il miglioramento dei dati epidemiologici come dimostrato dal bollettino, non ci saranno Regioni in zona gialla, le aree di rischio basse verranno infatti reintrodotte solo lunedì 26 aprile. Le regioni che dalla prossima settimana entreranno in zona “giallo rafforzato” dovranno presentare un indice Rt non superiore a 1, con una classificazione complessiva del rischio di trasmissione Covid-19 bassa o moderata e uno scenario di trasmissione 1. Le papabili Regione candidate alla zona gialla per adesso sono Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Provincia di Trento, Provincia di Bolzano, Toscana, Umbria e Veneto. In zona rossa rimangono in base al monitoraggio Puglia, Val d’Aosta e Sardegna, mentre hanno ancora numeri da arancione Calabria e Sicilia.

Il miglioramento dei dati potrebbe avere come conseguenza la riapertura, già ad aprile, di molte attività economiche. “Abbiamo un calendario”– ha annunciato il Ministro Speranza in conferenza stampa“che ha come prima data chiave il 26 aprile con il ritorno delle zone gialle. Poi ci sarà una road map, l’idea è che dal 15 di maggio possano riaprire le piscine all’aperto, dal primo giugno alcune attività connesse alle palestre, dal primo luglio le attività di natura fieristica.

Letture Consigliate