Bologna Children’s Book Fair, torna il punto di riferimento dell’editoria per bambini

Bologna Children's Book Fair

Bologna Children’s Book Fair: torna il punto di riferimento dell’editoria per bambini. Tanti i workshop e gli appuntamenti incentrati sulla letteratura per i più piccoli in tutte le sue diverse e nuove sfaccettature

Bologna Children’s Book Fair – a BolognaFiere torna dal 26 al 29 marzo. Da 55 anni è il punto di riferimento per editori, autori, illustratori, agenti letterari, insegnanti, distributori, traduttori e per tutte le figure che lavorano nel mondo dell’editoria per l’infanzia. Oltre 20mila metri quadrati, almeno 1.390 espositori (110 in più rispetto al 2017) provenienti da 77 Paesi del mondo. Previsti almeno 250 workshop per gli esperti del settore.

La Fiera è riuscita ad allargare i suoi orizzonti fino al digital publishing, alle app, all’animazione e licensing, diventando un appuntamento imprescindibile per chi si occupa del settore infanzia. L’appuntamento è un laboratorio creativo culla di grande innovazione. E da Bologna Children’s Book Fair si parte per arrivare alla prima edizione del New York Rights Fair, che si svolgerà nella Grande Mela dal 30 maggio al 1 giugno 2018. Ancora, dallo stesso esempio prende vita la China Shanghai International Children’s Book Fair che inizierà il 9 novembre e finirà l’11 dello stesso mese.

Ospite d’onore alla Fiera di Bologna è la Cina. Vi sarà infatti una grande mostra dedicata al meglio dell’illustrazione contemporanea cinese (150 tavole originali opera di 30 illustratori), oltre 100 espositori e almeno 3.000 titoli tra libri di narrativa, fumetti, libri dedicati alla lettura da genitore a figlio, manuale per imparare la lingua e libri di divulgazione scientifica. Lo stand collettivo si articola in tre aree: una per i libri, una per le mostre e una per gli incontri internazionali. Saranno presenti celebri autori cinesi per ragazzi quali Cao Wenxuan, vincitore del Christian Andersen Award. 

Le mostre

Fra le mostre in programma è importante è anche la Mostra Illustratori, da oltre 50 anni un punto di riferimento per il mondo dell’illustrazione internazionale, fucina di nuovi talenti e vetrina delle tendenze più recenti. Sono stati selezionati artisti di diverse culture per creare una guida per tutti i professionisti che ogni anno si danno appuntamento in fiera.

La proposta di incontri di approfondimento – più di 200 appuntamenti previsti per quest’anno – si arricchisce di nuovi spunti. Fra questi, il convegno organizzato in collaborazione con il New York Times per il 65esimo anniversario del Best Illustrated Children’s Books Award. E la Fiera resta un centro dinamico che offre a editori, sviluppatori, produttori televisivi e cinematografici la possibilità di partecipare ad eventi alla presenza di strat-up e marchi di livello mondiale. Quest’anno è ospite l’Illustrators Survival Corner. Nel 2017, l’ISC ha registrato la presenza di oltre 3.000 illustratori tra le diverse attività. Qui gli artisti più giovani possono incontrare professionisti del settore a cui chiedere consiglio grazie ad un ricco programma di workshop ed incontri. Qui tutte le info e il programma completo della Fiera.