Il Ministro Bonafede al Senato: “Legittima difesa è priorità”

Intercettazioni Bonafede
Immagine dalla Pagina Facebook ufficiale di Alfonso Bonafede

Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, oggi in audizione al Senato, ha chiarito le linee guida del suo Ministero: “La legittima difesa è una priorità”

Il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede frena la riforma sulle intercettazioni: dopo averne parlato con i Magistrati oggi rende pubbliche le sue intenzioni in un’audizione al Senato in cui anticipa i provvedimenti che intenderà prendere nelle vesti di Guardasigilli, non mancando di tracciare una linea di assoluta discontinuità con chi l’ha preceduto.

Legittima difesa e prescrizione prima di tutto

Bonafede ha portato poi a Palazzo Madama un argomento molto caro al partito da cui viene, la Lega di Salvini: “La legittima difesa è una priorità”. asserendo poi la necessità di chiarire quelle zone d’ombra che nella legge attuale non permettono di dimostrare che si è agito effettivamente per legittima difesa.

Altra priorità del Governo giallo-verde in materia di Giustizia è la revisione dei termini della prescrizione. Tra le ipotesi allo studio, che dovrebbero garantire maggiore fiducia da parte dei cittadini nei confronti di coloro che sono chiamati a giudicare, un provvedimento che faccia cadere la prescrizione nel momento in cui viene emessa la sentenza di primo grado.

Aut Aut

Tornando poi sul tema dei rapporti tra magistratura e politica, il Ministro ha insistito sulla necessità che un magistrato che decida di intraprendere la carriera politica, non possa poi più tornare ad esercitare la sua prima professione.