Bonus Mobilità, da domani si può fare richiesta

AttualitàBonus Mobilità, da domani si può fare richiesta

Bonus Mobilità al via da domani. La piattaforma online sarà operativa dalle ore 9 del 3 Novembre. Incentivi fino a 500 euro per bici, monopattini, hoverboard e segway elettrici

Partirà domani 3 Novembre alle ore 9:00 il click day per richiedere gli incentivi previsti dal Bonus Mobilità, ossia i contributi per la mobilità alternativa e sostenibile introdotti dal Decreto Clima e dal Decreto Rilancio. Finalmente sarà possibile inoltrare sulla piattaforma online www.buonomobilità.it la richiesta per ottenere sconti sugli acquisti di bici (tradizionali o a pedalata assistita sia nuove che usate), monopattini elettrici, hoverboard e segway, oppure il rimborso per quelli già acquistati. La piattaforma era stata già attivata il 19 Ottobre scorso per permettere agli esercenti di registrarsi: ora è il turno dei clienti.

Il contributo sarà pari al 60% della spesa sostenuta, per un massimo di 500 euro. Potranno richiedere il contributo del Bonus Mobilità tutti i cittadini maggiorenni che risiedono nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50 mila abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50 mila abitanti), nei comuni con popolazione superiore ai 50 mila abitanti e nei comuni delle Città Metropolitane (anche al di sotto dei 50 mila abitanti). La misura è entrata in vigore il 4 Maggio 2020, pertanto si potrà richiedere lo sconto per gli acquisti fatti dal 4 Maggio al 3 Ottobre 2020, oppure lo sconto per gli acquisti futuri.

Per usufruire del Bonus Mobilità bisognerà accedere al sito https://www.buonomobilita.it/mobilita2020 con le credenziali SPID. Secondo le informazioni fornite dal Ministero dell’Ambiente, il sistema si articolerà in due fasi:

  1. Fase 1 (dal 4 maggio 2020 fino al giorno antecedente a quello di inizio operatività dell’applicazione web e non oltre il 31 dicembre 2020): è previsto il rimborso al beneficiario; per ottenere il contributo è necessario conservare il documento giustificativo di spesa (fattura o altra documentazione commerciale valida ai fini fiscali di cui al D.M. 7 dicembre 2016, pubblicato nella GURI del 29 dicembre 2016, n. 303) e allegarlo all’istanza da presentare mediante l’applicazione web.
  2. Fase 2 (dal giorno di inizio operatività dell’applicazione web): è previsto lo sconto diretto da parte del fornitore del bene/servizio richiesto, sulla base di un buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web. In pratica gli interessati dovranno indicare sull’applicazione web il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai fornitori autorizzati per ritirare il bene o godere del servizio individuato.

Chi dovesse riscontrare problemi può contattare il Ministero al numero 0657221 o all’Urp (0657225722, urp@minambiente.it). Al momento, il Bonus Mobilità prevede uno stanziamento complessivo di 210 milioni di euro, con una media di 350 euro a persona, per una copertura massima di 600.000 domande. Secondo i dati di Confindustria ANCMA, il Bonus Mobilità sta già producendo un vero e proprio boom di vendite: nel mese di Giugno la vendita di bici tradizionali e bici a pedalata assistita hanno registrato un +60% rispetto allo stesso periodo del 2019.

 

Luigi Rescigno
Classe '90 e scienziato ambientale. Ho conseguito la laurea magistrale in Scienze Ambientali presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboratore di "A2C - Consulenza Tecnica Specialistica" e appassionato - fra le varie cose - di politica, ambiente, scienza, tecnologia, società, cultura. "L'ambiente è tutto ciò che ci circonda."

Covid-19

Italia
102,574
Totale di casi attivi
Updated on 26 September 2021 - 13:10 13:10