Brescia: Carabiniere 23enne si toglie la vita con la pistola d’ordinanza



Brescia, carabiniere 23enne suicidio
foto da pixabay

E’ accaduto ieri mattina a Brescia, a Vobarno: un Carabiniere di 23enne di origini meridionali si è tolto la vita con la pistola d’ordinanza

Tragedia quella consumatasi ieri presso il Comando dei Carabinieri di Vobarno, in provincia di Brescia.Un giovane Carabiniere di origini meridionali si è tolto la vita.

La vicenda è avvenuta ieri, 16 Agosto, in mattinata. Il ragazzo, di soli 23 anni, come ogni giorno si è diretto a lavoro, presso la Caserma dove da poco aveva preso servizio. Qui, senza manifestare alcun tipo di disagio o problema, ha estratto la pistola d’ordinanza e si è tolto la vita – come riporta “Il Corriere”.

Una vera tragedia per i familiari del ragazzo e per i colleghi Carabinieri. Le motivazioni che hanno spinto il 23enne a compiere tale gesto sono del tutto sconosciute. Il suicidio ha fatto scattare l’inizio di un’inchiesta da parte dei colleghi di Vobarno per risalire alle cause di tale gesto.

Il ragazzo si è tolto la vita lontano dagli occhi dei colleghi, che alla visione postuma del corpo esanime, sono rimasti increduli e sbalorditi. Probabilmente il ragazzo non reggeva l‘incarico e le responsabilità alle quali era sottoposto, oppure i continui richiami da parte dei superiori lo avevano stancato, oppure ancora, semplicemente si sentiva solo e lontano da casa.

Leggi anche