Carla Fracci

La stella della danza italiana e internazionale Carla Fracci, sceglie il San Carlo di Napoli per festeggiare i suoi ottant’anni.

[ads1]

Potrebbe interessarti:

Sembrava confermata l’organizzazione della grande festa alla Scala di Milano, città e palcoscenico prediletto della grande ballerina Carla Fracci, che ha tuttavia preferito il principale teatro del capoluogo campano. Il motivo? Il Teatro San Carlo è l’unico ad aver concordato con la Fracci e suo marito tutti i dettagli delle celebrazioni, dalle date, agli spettacoli da mandare in scena.

Forse troppa confusione e approssimazione da parte del teatro milanese: “La Scala ha organizzato tutto molto in fretta, senza aver concordato nulla con noi in precedenza” – confida Beppe Menegatti, marito della Fracci, a La Repubblica.

Diversamente dal teatro milanese, invece, il Teatro San Carlo ha organizzato tutto alla perfezione. “Non vogliamo fare alcuna polemica per l’allestimento dello spettacolo, ma solo il San Carlo ha organizzato con ordine le celebrazioni. Attualmente quelle del 26 e del 27 ottobre sono le uniche due date ufficiali“ – prosegue Menegatti.

“Credo di aver dato tanto a Milano, ma in questo caso Napoli si è dimostrata più generosa”. Assente all’anteprima di Giselle interpretato dalla coppia Svetlana Zakharova e Roberto Bolle, la Fracci, conferma il legame con il teatro meneghino, dimostrandosi altrettanto grata alla scena partenopea.

Il doppio appuntamento proposto dal teatro lirico napoletano si intitolerà “Gala Carla Fracci – La Musa della Danza. Auguri Carla!” e avrà fra i suoi protagonisti proprio la ballerina e suo marito: la prima in uno speciale cammeo, il secondo alla regia.

[ads2]

Letture Consigliate