Le Case cantoniere diventano strutture ricettive

Case Cantoniere
Uso commerciale consentito

Le iconiche case cantoniere, distribuite su tutto il territorio nazionale sono state messe in vendita per essere riutilizzate in qualità di strutture ricettive facenti capo a diversi Enti. Tutti i dettagli

Con un accordo di concessione tra privati, Ministero per i Beni Culturali, Ministero delle Infrastrutture ed Agenzia del Demanio, le case cantoniere disseminate su tutto il territorio nazionale, dalla Lombardia alla Puglia, sono state messe in vendita. Saranno poi messe in piedi delle iniziative di riutilizzo e riqualificazione affinchè esse possano diventare delle efficaci strutture ricettive.

Che cosa sono?

Le case cantoniere sono state istituite nel 1839 e prendono il nome dei cantonieri i quali, occupandosi della manutenzione delle strade della nostra Penisola, vivevano proprio sul posto di lavoro.

Una volta dismesse, a partire dagli anni ’80, esse sono rimaste comunque lì, a marchiare il nostro territorio con la loro colorazione inconfondibile, pronte per essere riutilizzate da Enti provinciali o regionali.