Chiesa
immagine da Youtube

Intervenuto durante un webinar, Federico Chiesa ha dato spazio ai sentimenti rivelando quanto nessuno avrebbe potuto immaginare

Federico Chiesa ha rivelato un retroscena che lascia senza parole, sebbene non sia una novità nel mondo del calcio. Intervenuto durante il webinar organizzato da ‘Randstad‘, l’esterno della Juventus ha parlato senza veli di quando pensava seriamente di smettere col calcio. La ragione di tale decisione, poi cestinata, sarebbe lo sconforto che lo inondava per dei miglioramenti tecnici e fisici che tardavano ad arrivare.

Potrebbe interessarti:

Chiesa ha raccontato: “Nelle giovanili la mia carriera era un po’ in salita. A 13 anni vedevo i miei compagni crescere sia dal punto di vista fisico che tecnico, mentre io facevo tanta fatica a tenere il ritmo: dovetti retrocedere di un anno per poter giocare di più”. Poi la rivelazione: “Era così dura che ho pensato di smettere. Ma, grazie alla mia determinazione e all’aiuto dei genitori e di un mister che mi ha fatto crescere come persona, ho iniziato a considerare l’allenamento quotidiano come una partita, la mia sfida personale“.

Nonostante la sua giovane età, Chiesa ha le idee ben chiare per il futuro. Il sogno è alzare la Champions League e lasciare un’impronta nei ragazzi che sognano di sfondare nel mondo del calcio. A spiegarlo è proprio il talento della Juventus: “A fine carriera vorrei aver vinto Scudetti e la famosa Champions League, ma soprattutto vorrei aver lasciato un’impronta in tutti quei 13enni sfiduciati: la mia storia è la dimostrazione che ce la si può fare“.

Letture Consigliate