Chievo-Napoli 1-3: Koulibaly condanna i clivensi alla retrocessione

Chievo-Napoli
Foto: S.S.C Napoli

Chievo-Napoli 1-3, i partenopei vincono in scioltezza al “Bentegodi”: Koulibaly e Milik condannano i clivensi alla Serie B

Termina dopo dodici anni consecutivi l’avventura del Chievo in Serie A: i clivensi escono sconfitti contro il Napoli e retrocedono matematicamente in Serie B. Buona la prestazione del Napoli in vista del ritorno in Europa League, almeno a livello offensivo, mentre è da migliorare la velocità di manovra.

Dopo soli quindici minuti ci pensa Koulibaly a portare in vantaggio i partenopei. Il senegalese ha firmato il suo primo gol in campionato, dopo circa un anno dall’ultimo siglato allo “Stadium”. La rete del raddoppio arriva dai piedi di Milik, che mette a segno il suo ventesimo gol stagionale con un bel sinistro a giro, che trova impreparato Sorrentino.

Ad archiviare la pratica ci pensa ancora Koulibaly, che sigla la doppietta personale, sempre dagli sviluppi di un corner. Nel finale la rete della bandiera di Cesar, rende il passivo meno amaro. Nulla da fare per Di Carlo, che ha provato in tutti i modi la rimonta salvezza.