Chievo Verona-Juventus
Foto: profilo Facebook Juventus

Chievo Verona-Juventus 2-3: la “Vecchia Signora” si salva nel finale grazie al gol di Bernerdeschi che regala i tre punti ai bianconeri

Chievo Verona-Juventus apre il campionato di Serie A 2018-2019, con la “Vecchia Signora” che si presenta con un 4-2-3-1 molto offensivo. Il Chievo subisce il grande pressing dei bianconeri che nei primi minuti schiacciano gli avversari e vanno a segno con Khedira dagli sviluppi di un calcio piazzato.

Potrebbe interessarti:

La pecca degli uomini di Allegri è quella di non chiudere la partita, Ronaldo e Dougals Costa sfiorano il gol. Alla prima azione dei padroni di casa, Giaccherini sguscia sulla fascia e trova Stepinski, che insacca. La ripresa incomincia con un forcing degli ospiti, ma quando le carte in tavola erano in favore degli zebrati, arriva la beffa, rigore per il Chievo.

Giaccherini salta nettamente Cancelo, che affonda in tackle e commette fallo: l’ex giocatore della Juventus si presenta dal dischetto e non sbaglia. Allegri decide di cambiare qualcosa con l’inserimento di Bernardeschi e Mandzukic. Da un calcio d’angolo, Bonucci sfiora di testa e Bani commette l’autogol che regala il pareggio.

Al 40′ del secondo tempo, gli ospiti centrano il gol del ribaltone con Mandzukic, per poi essere annullato dal Var: Ronaldo colpisce la palla con il braccio. Nello sviluppo dell’azione, Sorrentino (migliore in campo) prende una brutta botta alla testa, da valutare ancora le condizioni. Allo scadere arriva la doccia fredda per i clivensi: Alex Sandro semina il panico e mette una palla forte e precisa per il talento di Carrara che insacca.

Letture Consigliate