concorso scuola
immagine da Pixabay

Qualcosa torna a muoversi sul fronte concorso scuola. Il Miur ha avviato la ricognizione delle aule per lo svolgimento della prova preselettiva del concorso ordinario

Nella nota del Miur n. 155 del 2 febbraio 2021, si legge: “Allo scopo di supportare le citate procedure concorsuali, viene messa a disposizione una piattaforma che consentirà alle istituzioni scolastiche di procedere alle operazioni di censimento delle aule.” Si pongono dunque le basi per l’organizzazione e lo svolgimento della prova preselettiva del Concorso Ordinario Secondaria di I e II grado e del Concorso Ordinario Infanzia e Primaria.

Il MIUR, quindi, richiede con urgenza la collaborazione degli Uffici Scolastici Regionali e delle scuole. In tal modo, si potranno individuare le aule e il numero di posti disponibili per avviare il concorso nel rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza. Una volta raccolte le domande gli Uffici Scolastici dovranno confermare lo svolgimento della preselezione, per ciascuna Regione e classe di concorso con un numero di candidati superiore a 4 volte il numero dei posti a bando (e comunque non inferiore a 250), o il passaggio diretto alla prima prova scritta.

Prova preselettiva

La prova preselettiva del Concorso Ordinario Scuola Secondaria sarà computer-based e sarà uguale per tutte le Regioni e per tutte le classi di concorso.

Le domande saranno 60 da svolgere in 60 minuti, più precisamente:

  1. 20 di comprensione dei brani;
  2. 20 di accertamento delle capacità logiche;
  3. 10 di normativa scolastica;
  4. 10 di competenza linguistica.

Alle risposte corrette viene assegnato 1 punto, mentre alle risposte omesse e a quelle errate vengono assegnati 0 punti.