Consultazioni, Zingaretti apre ad un Governo di svolta



Pd, Zingaretti Di Maio Governo
Screenshot da video canale ufficiale YouTube PD

Nicola Zingaretti, segretario del PD, apre ad un nuovo Governo alle consultazioni. In caso contrario, si andrebbe sicuramente a nuove elezioni

Il secondo giorno di consultazioni ha finalmente preso il via. Alle 10 di questa mattina, il presidente Sergio Mattarella ha incontrato prima Fratelli D’Italia, e nello specifico la sua leader Giorgia Meloni. Successivamente, è toccata alla delegazione del PD, guidata dal segretario Nicola Zingaretti. Il segretario del Partito Democratico ha avuto a disposizione ben mezz’ora di tempo a colloquio con Mattarella, al termine dei quali si è espresso. Ha parlato della possibilità di un nuovo Governo con i 5 Stelle.

Abbiamo espresso al presidente la disponibilità a verificare la possibilità di una diversa maggioranza e l’avvio di una fase politica nuova nel segno della discontinuità politica e programmatica. Non ci vuole un Governo di scopo. Serve un governo di svolta, alternativo alle destre, con un programma nuovo, solido, una ampia base parlamentare e ridia una speranza agli italiani. Lo sbocco naturale della crisi sono nuove elezioni alle quali il PD è pronto. Sarà utile provare a costituire un esecutivo per il quale abbiamo indicato i primi non negoziabili principi.” ha dichiarato Zingaretti.

Per noi non è una scelta facile anche a causa dell’eredità pesante che ci ha lasciato il precedente Governo e della distanza politica con il M5S: ma siamo preoccupati per la situazione. Se non dovessero esistere queste condizioni, tutte da verificare, lo sbocco naturale della crisi sono nuove elezioni anticipate alle quali il PD è pronto.” ha poi finito.

Leggi anche