Mattarella vuole un nome entro lunedì



mattarella
immagine da Pixabay

Il Capo di Stato, Sergio Mattarella, chiede all’alleanza Pd-M5S un premier entro lunedì. E ribadisce il suo no ai mandati esplorativi

Le consultazioni per Mattarella sono iniziate ieri. Ancora non si è entrati nel vivo e fino ad ora sembra che ancora niente si sia mosso. In questi giorni sono attesi dal Capo dello Stato i rappresentanti dei vari partiti per chiarire la situazione e dare stabilità in Parlamento. L’intenzione del Presidente della Repubblica è chiara, no ai mandati esplorativi. Intanto chiede alla neo alleanza M5S e PD un nome per avere un premier entro lunedì. Quindi è chiara l’intenzione di Mattarella di voler dare risposte nel breve periodo evitando periodi di stallo. La stabilità è la cosa più importante in questo momento socio politico dell’Italia. La possibilità di un Conte bis è stata scongiurata grazie alla proposta dell’ex primo ministro come Commissario Ue. L’ipotesi di un Conte bis è una previsione non tanto gradita sia a Zingaretti, sia all’ex alleato Salvini.

Dopo la telefonata all’ex Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Mattarella incontrerà oggi Pd, Lega e 5 Stelle oltre a Fratelli d’Italia e Forza Italia. Questo per creare una squadra di governo ed una maggioranza alternativi nel minor tempo possibile.

Leggi anche