Coronavirus, ritorno alla didattica in presenza il 9 Dicembre?

PoliticaCoronavirus, ritorno alla didattica in presenza il 9 Dicembre?

Il Premier Conte ha convocato per oggi una riunione con i capidelegazione di maggioranza: sul tavolo il possibile ritorno alla didattica in presenza il 9 Dicembre

“Le scuole restano la priorità assoluta del Governo (…) Faremo il possibile per riaprirle in Dicembre, valutazioni in questo senso sono previste nei prossimi giorni, valutando il quadro epidemiologico”. Così si esprimeva il Ministro della Salute Roberto Speranza, ospite ieri sera della trasmissione Di Martedì condotta su La7 da Giovanni Floris: ed in effetti la possibilità di un ritorno a stretto giro alla didattica in presenza è più che concreto.

Secondo Adnkronos, che cita fonti interne all’esecutivo, il Conte-bis starebbe valutando la riapertura delle scuole per il prossimo 9 Dicembre tanto che, per discuterne, avrebbe convocato per oggi una riunione tra il Premier e i capidelegazione di maggioranza.

Spingono per un ritorno in breve alla didattica in presenza, sulla cui decisione avranno certamente un peso i dati di monitoraggio del contagio che saranno evidenziati venerdì, soprattutto M5S e Italia Viva. Più cauto il Pd che col segretario Zingaretti dice: La scuola è aperta anche se a distanza. Scelte diverse devono essere valutate, dal governo con la scuola e sulla base dei dati scientifici”.

La riapertura

Il probabile ritorno alla didattica in presenza del prossimo 9 Dicembre, riguarderebbe le scuole superiori di tutto il Paese e le prime e seconde medie delle zone rosse. Tuttavia, non è da sottovalutare il fatto che riaprendo il 9, le scuole rimarrebbero in attività per poco meno di due settimane, essendo poi previsto il lungo ponte delle Feste Natalizie. Non sarebbe a questo punto meglio (anche per l’equilibrio psicofisico degli scolari) concludere questa prima parte dell’anno in didattica a distanza e programmare la riapertura in sicurezza per Gennaio, come si era cominciato a caldeggiare in previsione del Dpcm Natale, e senza la (solita) fretta cattiva consigliera?

Riccardo Manfredelli
Lucano, laureato presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 10 Agosto 2020; Mi piace più ascoltare che parlare, più fare che mostrare. Nutro una passione smodata per tutto ciò che è Pop, per tutto ciò che è spettacolo. Su Zon.it scrivo principalmente di Cinema e Tv.

Covid-19

Italia
106,559
Totale di casi attivi
Updated on 22 September 2021 - 23:05 23:05