De Mooij lascia il calcio a 18 anni: la promessa del Feyenoord sarà dottore

SportDe Mooij lascia il calcio a 18 anni: la promessa del Feyenoord...

Il centrocampista 2001 del Feyenoord De Mooij lascia il calcio a 18 anni per inseguire il suo sogno di diventare un medico

Da sempre la scuola del grande calcio olandese sforna giovani talenti che fanno gola a tutti i top club europei. Splinter De Mooij non fa eccezione. Il giovane talento classe 2001 milita nel Feyenoord dal 2014 quando, all’età di soli 13 anni veniva prelevato dalle giovanili dell’HVV Den Haag.

De Mooij nasce trequartista ma all’occorrenza può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo e può spostarsi in posizioni più avanzate del rettangolo di gioco per vestire i panni della seconda punta. Da quando milita nella prima squadra del Feyenoord ha collezionato due presenze (entrambe subentrando dalla panchina) ed ha già fatto vedere colpi decisamente interessanti. Oltre al gran talento che lo contraddistingue, il giovane ha sempre mostrato una spiccata intelligenza ed una forte passione per le scienze, al punto da spingerlo a lasciare il calcio a soli 18 anni nonostante un futuro già scritto.

Al termine della stagione in corso De Mooij appenderà gli scarpini al chiodo dicendo addio al terreno di gioco per dedicarsi alla sua passione più grande: la medicina. A partire dalla prossima stagione il ragazzo si iscriverà all’università per inseguire il suo sogno. Non ci resta che augurargli un grosso in bocca al lupo.

Michele Mastia
Dottore in giurisprudenza e praticante avvocato presso il Tribunale di Salerno. Scrivo di calcio. E amo Batman: nessuno ci hai mai visti contemporaneamente nella stessa stanza.

Covid-19

Italia
113,040
Totale di casi attivi
Updated on 18 September 2021 - 18:57 18:57