9 Dicembre 2017 - 19:45

Le partite della diciottesima giornata del sabato della Serie B

caso bari, playoff di serie b

Dopo gli anticipi di ieri, oggi 12 squadre sono scese in campo nella diciottesima giornata di Serie B; domani big match tra Bari e Palermo

Durante il sabato, la Salernitana butta via una vittoria che sembrava ormai certa, contro il Perugia finisce 1-1. Per i granata l’ultima vittoria risale al 28 ottobre contro l’Empoli, da allora 4 pareggi e 2 sconfitte. Nel primo tempo gli ospiti si fanno preferire alla Salernitana, ma la partita riserva poche emozioni. Nella ripresa i padroni di casa ci provano con più coraggio e vanno in vantaggio con Bocalon su assist di Sprocati. Quando sembra ormai finita ci pensa Bonaiuto a salvare i suoi su assist di Cerri. Entrambe le squadre vanno a 23 punti.

Aspettando il posticipo tra Bari e Palermo, in testa alla classifica, insieme al Parma, c’è il Frosinone. I ciociari vincono in casa contro il Brescia per 2-0. Nel primo tempo Ciofani colpisce il palo, ma pochi minuti dopo Citro lanciato a rete porta il Frosinone in vantaggio. Nella ripresa Dionisi raddoppia su sponda di Brighenti su azione di calcio d’angolo.

L’Empoli con fatica supera il Carpi per 1-0 e va a meno 1 da Parma e Frosinone. Nel primo tempo Colombi salva su Donnarumma e Caputo, lo stesso Donnarumma si conquista e trasforma un calcio di rigore. Nella ripresa l’Empoli sfiora più volte il raddoppio e nel finale si limita a controllare la partita.

Finisce 2-2 al Tombolato tra Cittadella e Avellino. Chiaretti porta in vantaggio i padroni di casa,  Laverone pareggia con un bel diagonale. Nella ripresa Iori porta in vantaggio il Cittadella su calcio di rigore. Nel finale Litteri sbaglia il rigore del possibile 3-1 e sul ribaltamento di fronte ancora Laverone trafigge Paleari e salva l’Avellino.

Il Venezia di Inzaghi viene stoppato in casa dalla Pro Vercelli e resta a meno 3 dalla vetta, gli ospiti agguantano la zona playout. I gol nel primo tempo: Cerruto porta il Venezia in vantaggio su angolo di Del Grosso,  al 45° Firenze sfrutta un errore del portiere e fa gol. Nella ripresa Entrambe le squadre sfiorano il vantaggio in più occasioni, ma alla fine è 1-1.

Finisce 1-1 anche tra Ascoli ed Entella. Clemenza la sblocca per i padroni di casa al 3° minuto, al 90° Aramu pareggia con una splendida punizione.