9 Dicembre 2017 - 15:24

Polemiche e urla ieri a I Fatti Vostri. Magalli zittisce l’ospite

Nella puntata di ieri 8 Dicembre de I Fatti Vostri nel fuori onda, Giancarlo Magalli è stato costretto a zittire un ospite e ad interrompere l’intervista

La puntata festiva dell’8 Dicembre de I Fatti Vostri, la trasmissione in onda su RaiDue e condotta da Giancarlo Magalli, doveva mantenere un tono di allegria e festività ma  qualcosa è andato storto. Proprio mentre stava raccontando la storia di una giovane, Chiara e della donna che le ha donato il cuore Maria, all’improvviso il momento di speranza si è trasformato in polemica contro la malasanità campana, con le urla dell’ospite che sono proseguite fuori campo e la decisione del conduttore, interdetto di fronte a quanto stava accadendo, di troncare l’intervista e proseguire con la trasmissione.

Tutto ha inizio con la storia di Maria e Chiara, utilizzata come campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul delicato tema della donazione degli organi. In collegamento con la trasmissione ci sarebbe dovuta essere la giovane Chiara, la sedicenne che ha ricevuto il trapianto di cuore da Maria, ma che alla fine ha deciso di non partecipare lasciando così spazio alla madre, che ha raccontato come oggi la giovane riesca a condurre una vita normale esattamente come i suoi coetanei.

In studio erano presenti anche il padre Giuseppe Campagnuolo insieme al fratello di Maria, Gennaro Capunzo. Il primo, su richiesta del conduttore, prenderà la parola per un lunghissimo lasso di tempo per parlare del docufilm da lui prodotto senza scopo di lucro e ricordare l’ottimo lavoro svolto dall’equipe medica del Monaldi di Napoli, dove è stato eseguito il trapianto sulla figlia.

Quando tutto sembrava andare per il verso giusto, seppure un po’ per le lunghe, l’ospite  avrebbe deciso di lanciarsi in un’accesa polemica contro la politica e la malasanità, nazionale e regionale. In toni accesissimi avrebbe così infiammato lo studio de I Fatti Vostri con il suo discorso: “Siamo stanchi di chi ha tre o quattro stipendi! Siamo stanchi dei direttori sanitari nominati dalla politica, di primari che chiedono soldi per un intervento immediato nella clinica privata a fronte di anni di attesa”.

Magalli ha così tentato di placare i toni del suo ospite, chiarendo che lo sfogo era comprensibile ma che quel momento voleva puntare sulla storia a lieto fine con protagonista la figlia. “Lei in fondo è stata una vittima di ‘buona sanità'”, gli ha risposto il conduttore, ma a nulla sarebbero valse le sue parole. L’ospite ha proseguito con la polemica ed a finire al centro del suo sfogo è stato anche il governatore della Campania, Vincenzo De Luca. La situazione ormai irrimediabilmente precipitata ha quindi spinto Giancarlo Magalli a prendere l’inevitabile decisione di chiudere il blocco, troncando  l’intervista e dando la parola al Colonnello Morico.