8 Dicembre 2017 - 12:14

Sacrificio d’amore, parte l’8 Dicembre la nuova fiction di Canale 5

Sacrificio d'amore

Questa sera su Canale 5 parte Sacrificio d’amore, nuova fiction Mediaset. Dramma storico che vanta nel cast Francesco Arca e Francesca Valtorta

Grande attesa per Sacrificio d’amore,  la nuova serie in costume di Mediaset con 22 puntate da 80 minuti ambientata a Carrara. Con questa fiction Mediaset vuole rilanciare il melodramma italiano intrecciandolo con il racconto storicoSacrificio d’amore va in onda in prima serata su Canale  5 a partire da questa sera 8 Dicembre.

Troviamo nel cast l’attore Francesco Arca ad interpretare Brando, pronto a battersi per i diritti dei lavoratori e per la donna che ama. Francesca Valtorta interpreta Silvia, infermiera dolce e altruista. Giorgio Lupano veste i panni di Corrado, marito di Silvia nonché ingegnere minerario e proprietario della cava di Colonnata. Nel cast anche Andrea Montovoli nella parte di Saverio Biagi.

Trama

Sacrificio d’amore è ambientata a partire dal 1913 in una delle località più suggestive d’Italia, le cave di marmo di Carrara. Filo conduttore della serie è un amore folle che non conosce ragioni e un uomo disposto a tutto pur di salvare le apparenze. Brando Prizzi (Francesco Arca) è un giovane idealista che si batte per i diritti dei lavoratori,  Silvia (Francesca Valtorta) invece una donna bellissima ed emancipata, sposata con Corrado Corradi (Giorgio Lupano), ingegnere minerario legato alla sua epoca. Corrado è anche il proprietario di una delle cave di marmo di Colonnata dove lavora proprio Brando che stravolgerà l’esistenza “perfetta” dell’uomo e di sua moglie.

Brando e Silvia appartengono a due mondi diversi, e lei è una donna sposata, in un’epoca dove il valore del matrimonio è ancora alto. Il loro amore, però, si rivelerà più forte di ogni cosa. Dall’altra parte Corrado scoprirà il sapore oscuro della vendetta e i lati più cupi del suo animo per cercare vendetta sui due. Ci sarà anche, l’amore tra Tommaso (Rocco Giusti) e Maddalena (Desirèe Noferni), due giovani idealisti messi a dura prova dalla Signorina Maffei.

Sullo sfondo avremo le rivolte sociali, le lotte di classe, un’Italia ad un passo dalla Prima Guerra Mondiale, e i giochi di potere delle potenti famiglie di Carrara.