Diritti della Serie A, Sky e Perform si aggiudicano il triennio 2018/21

diritti della serie a, sky, perform
Foto: profilo facebook ufficiale sky

Raggiunto l’accordo per i diritti della Serie A: Sky e Perform si aggiudicano il triennio 2018/21. Il giro d’affari è superiore ai 900 milioni di euro

I diritti della Serie A sono stati acquisiti da Sky e Perform, per il triennio 2018/21 – come riporta il Corriere.

Ricordiamo che erano presenti tre pacchetti: il primo con 3 gare, il secondo con 4 e il terzo con 3, e le aziende potevano comprare un massimo di due pacchetti.

L’emittente Sky ha concluso l’affare per i primi 2 pacchetti, che permetteranno di visionare le 2 partite del sabato, 4 match della domenica, e il posticipo serale del lunedì (con un costo di 780 milioni), mentre Perform ha comprato l’ultimo pacchetto che comprende l’anticipo del sabato sera, la prtita di mezzogiorno della domenica e una delle ore 15 (193,3 milioni). Il costo complessivo dell’operazione supera i 973 milioni di euro.

Le due emittenti potranno poi accordarsi per la trasmissione delle partite, così da contenere il costo su un unico abbonamento.

Riparte 90° minuto

Per i più nostalgici arriva una buona notizia. Ripartirà 90° minuto, visto che le limitiazioni delle pay-per-view si fermano alla gionata di sabato. Queste le parole di Miccichè:

Abbiamo richiesto e ottenuto maggiore elasticità da parte dei due soggetti aggiudicatari nella trasmissione dei prodotti in chiaro. Anche per i prossimi tre anni la storica trasmissione della Rai andrà in onda. Ho appena chiamato il direttore generale della Rai per comunicarglielo“.