Divorzio, Lega e M5S per abolire l’assegno di mantenimento

Divorzio

Divorzio, Lega e Movimento 5 Stelle per abolire l’assegno di mantenimento. Previsto l’affido condiviso dei minori fra genitori. Il ddl nel dettaglio

Divorzio, cancellazione dell’assegno di mantenimento ed introduzione della figura del mediatore familiare in caso di separazione con minori con aggiunta di affido condiviso tra genitori. Sono i punti principali della “Riforma dell’affido condiviso” proposto da Lega e M5S presentata in mattinata a Palazzo Madama dal senatore del Carroccio Simone Pillon.

Lo scopo sarebbe quello di evitare alle coppie in fase di separazione di arrivare in tribunale. L’intenzione, secondo Pillon, sarebbe quella di favorire i minori che non dovranno scegliere tra uno dei due genitori. Il primo incontro con il mediatore familiare sarà gratuito, poi, l’onorario sarà fissato da tabelle ministeriale. L’Albo sarà tenuto presso il ministero della Giustizia. L’affido dovrà essere rigorosamente diviso tra genitori.

Altro punto chiave riguarda il piano genitoriale attraverso il quale i genitori programmeranno insieme un piano educativo per il figlio, dividendosi anche le spese. Non una partizione del 50%, ma divise per capitoli di spesa, attribuite in base a criteri di proporzionalità.  

E’ prevista la lotta al rifiuto da parte del figlio di uno dei genitori. La figura del coordinatore genitoriale dovrebbe essere d’aiuto per sostenere i bambini e permettere di mantenere rapporti sereni con madre e padre.