E’ morto John Gavin, il Giulio Cesare di Spartacus

John Gavin

John Gavin aveva 86 anni. Era stato anche ambasciatore in Messico per il Presidente Ronald Reagan dal 1981 al 1986. L’attore aveva recitato con Sophia Loren

project adv

Il suo magnetismo lo ha reso uno degli attori più affascinanti d’America ed ora il suo charme rimarrà cristallizzato in film come Spartacus (in cui interpretava Giulio Cesare)  o Psycho, dove prestava i panni a Sam Loomis. John Gavin è morto ieri pomeriggio all’età di 86 anni mentre si trovava nella sua casa di Beverly Hills, in California

Una vita tra otium e negotium

Gavin era nato a Los Angeles l’8 Aprile del 1931 da padre cileno e madre messicana. Il suo esordio al cinema avvenne negli Anni ’50 quando il pubblico di mezzo mondo lo apprezzò nei panni del protagonista del film “Tempo di Morire”, tratto dal romanzo di Erich Maria Remarque, “Tempo di vivere, tempo di morire” che, a fatica, cercava di metabolizzare l’orrore della seconda Guerra Mondiale.

Al suo mestiere di attore John Gavin affiancò anche l’attività politica, diventando ambasciatore in Messico per il Presidente degli Usa Ronald Reagan, dal 1981 al 1986.

Un agente segreto mancato

Qualche anno prima del suo impegno politico, precisamente nel 1971, Gavin era stato scritturato per il ruolo di James Bond in 007 – Una cascata di diamanti, che poi fu affidato a Sean Connery.

Nel corso della sua carriera John Gavin ha respirato anche un pizzico di Italia, recitando al fianco di Sophia Loren in Olympia (1960).

 

Video del giorno