Edison, firmati accordi per gasdotto Grecia-Bulgaria



edison

A Sofia, la società italiana Edison ha firmato degli accordi per la costruzione del gasdotto di interconnessione in Bulgaria e Grecia

Edison, la società italiana di energia elettrica, ha appena firmato a Sofia un accordo per la costruzione di un IGD. Si tratta di un gasdotto di interconnessione tra Grecia e Bulgaria.

Hanno assistito anche il Ministro bulgaro dell’Energia, Temenuzhka Petkova e del Ministro dell’Ambiente e dell’Energia greco, Kostis Hatzidakis. 

Con esso i due ministri hanno anche firmato un accordo intergovernativo per definire il progetto in termini di fiscalità. 

Questo progetto IGB, messo a punto da da ICGB AD – joint venture 50-50 tra IGI Poseidon SA e Bulgarian Energy Holding (BEH), ha lo scopo di aprire una nuova via Sud per l’approvvigionamento di gas in Europa.

Oltre a questo sopracitati, sono stati ratificati anche altri progetti come quelli  ICGB, con gli shipper che trapostano il gas, con AVAX e Corinth Pipeworks per la fornitura di tubi.

Il progetto è inoltre sovvenzionato prima dai fondi europei, che ammontano a 84 milioni di euro, poi con la Banca Europea per gli Investimenti, 110 milioni, e con il capitale sociale degli azionisti.

Questo programma ha consentito di collegare il del Corridoio Sud con i Paesi balcanici a nord della Grecia. In questo modo il sud-est dell’Europa potesse avere un diverso rifornimento di gas naturale.

 

Leggi anche