Escherichia Coli, cos’è e come prevenirlo



escherichia coli
immagine da Pixabay

In alcune zone marittime italiane è allarme Escherichia Coli. Scopriamo insieme cos’è e come fare per prevenirlo per non pregiudicare le nostre vacanze

In alcune zone marittime italiane è stato trovato il batterio dell’Escherichia Coli. L’acqua può essere un ottimo vettore per questo batterio. Proprio per questo un posti dove è più facile avere a che fare con questo batterio è al mare.

Come fare per prevenirlo? Scopriamolo insieme.

L’Escherichia Coli è un batterio già presente nel corpo umano. Però, in alcuni casi può causare alcuni danni per chi lo incontra sul proprio cammino. In particolare, può causare sintomi come nausea, vomito ed in alcuni casi anche diarrea con presenza di sangue.

Come già detto in precedenza, questo batterio si può facilmente trovare in acque non potabili o non adeguatamente depurate. Ma l’Escherichia Coli si può trovare anche nei cibi o sugli animali.

Il consiglio degli esperti è quello di consumare cibi solamente se ben lavati o cotti. Infatti, il batterio non riesce a sopravvivere alle alte temperature e proprio per questo viene neutralizzato dopo la cottura dei cibi.

L’altro consiglio che vi suggeriamo è quello di lavare spesso le mani, sia dopo essere andati in bagno, dopo aver cambiato un pannolino, mangiato o aver accarezzato il proprio animale domestico.

Leggi anche