Esplosione a New York in un palazzo del Bronx

Esplosione

Esplosione a New York in un palazzo del Bronx. Secondo una prima ricostruzione la vittima fino ad ora sarebbe una sola, con 7 feriti. Si ipotizza una fuga di gas

Esplosione a New York. Le notizie sono ancora frammentarie, ma da quanto si apprende fin ora si tratterebbe di un edificio situato nel Bronx, che sarebbe esploso a causa di una fuga di gas. A dare la notizia il Daily News, che parla di un edificio all’interno del quale sarebbe stato presente un laboratorio di droghe sintetiche, dal quale poi è partita la deflagrazione. Negli aggiornamenti continui che arrivano dai media americani si parla anche di un morto, uno dei cento vigili del fuoco accorsi sul posto, che sarebbe stato investito in pieno dall’onda d’urto seguita alla deflagrazione.

Esplosione
Esplosione a New York: si ipotizza una fuga di gas

Diversi anche i feriti, sette fin ora, di cui almeno 4 tra i vigili del fuoco. Secondo quanto ipotizzato in queste prime ore, si escluderebbe la matrice terroristica e si rincondurrebbe l’esplosione ad una ben più banale fuga di gas. D’altronde la Grande Mela non è nuova a questo tipo di emergenze. L’ultimo episodio del genere risale al marzo del 2015, quando una fortissima esplosione distrusse una palazzina nell’East Village di Manhattan, provocando due morti. Vi terremo aggiornati sull’accaduto.